Moto2
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Jerez II
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
Spielberg II
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Evento concluso
G
Misano II
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
66 giorni
G
Barcelona
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
73 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Canceled
G
Le Mans
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
87 giorni
G
Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
94 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
94 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Aragon II
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
101 giorni
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
Valencia
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
115 giorni
G
Valencia II
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
122 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Canceled

Moto2, Le Mans, Libere 2: Binder mette davanti la KTM, terzo Baldassarri

condividi
commenti
Moto2, Le Mans, Libere 2: Binder mette davanti la KTM, terzo Baldassarri
Di:
17 mag 2019, 14:08

Il pilota sudafricano ha riportato in alto la moto austriaca precedendo Gardner ed il leader del Mondiale. Pasini, Locatelli, Corsi e Bastianini nella top 10, con Bulega subito fuori. Indietro Marini, ma anche altri big.

Dopo un inizio di stagione davvero complicato, a Le Mans sembra essere arrivato il momento della riscossa della KTM in classe Moto2, con Brad Binder che ha concluso la prima giornata di prove del GP di Francia davanti a tutti, staccando il miglior tempo di 1'36"551 nei minuti finali della sessione pomeridiana.

In questo modo ha preceduto di appena 49 millesimi la Kalex di Remy Gardner che quindi sembra essersi messo alle spalle la leggera commozione cerebrale rimediata nel pericolosissimo incidente della prima partenza di Jerez.

Tra i più veloci non poteva mancare il leader iridato Lorenzo Baldassarri, terzo con la Kalex del Pons Racing a 119 millesimi dalla vetta, seguito appena 19 millesimi più indietro dal compagno di squadra Augusto Fernandez.

A completare la top 5 c'è un grande Mattia Pasini, arrivato alla terza gara sulla terza moto differente. Questa volta il pilota romagnolo sostituisce l'infortunato Khairul Idham Pawi sulla Kalex della Petronas Sprinta Racing, sulla quale si è trovato subito a suo agio.

Sesto tempo per Marcel Schrotter, ancora convalescente da un'operazione al piede sinistro, seguito dall'altra Kalex di Andrea Locatelli, settimo per i colori dell'Italtrans nonostante una caduta ad inizio turno alla curva 13. L'italiano, dunque, si conferma in forma dopo il miglior tempo della mattinata.

Parlando di ragazzi di casa nostra, nelle prime posizioni sono in diversi: ottavo c'è Simone Corsi, con in decima ed 11esima posizione i due rookie Enea Bastianini e Nicolò Bulega. Tra di loro c'è però anche un "intruso" spagnolo e si tratta del fratellino d'arte Alex Marquez, nono.

Leggi anche:

Buona anche la sessione di Bo Bendsneyder, 12esimo con la NTS e quindi compreso tra i 14 che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2. Stesso discorso che vale anche per gli spagnoli Jorge Martin e Xavi Vierge che lo seguono e che oggi è molto importante, visto che per domani le previsioni parlano di pioggia praticamente certa.

Questo però vuol dire anche che sembra profilarsi una Q1 davvero infuocata, perché dalla 15esima posizioni in giù troviamo davvero tanti big, a partire da Jorge Navarro, reduce da due podi consecutivi con la Speed Up, ma solo 15esimo. Subito dietro di lui c'è Thomas Luthi, rallentato da una caduta alla curva 3, ma anche un Luca Marini che invece non sembra aver trovato il giusto feeling con la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46.

Out al momento anche Fabio Di Giannantonio, 20esimo, e Sam Lowes, che si ritrova 25esimo a causa di una caduta. Nella scia del pilota del Gresini Racing c'è la MV Agusta di Stefano Manzi, sulla quale gli aggiornamenti tecnici non sembrano aver portato grandi benefici, visto che anche Dominique Aegerter è subito dietro all'italiano. Il quadro dei ragazzi di casa nostra si completa poi con il 28esimo tempo della KTM di Marco Bezzecchi.

Da segnalare, infine, la doppia caduta di Somkiat Chantra, oltre a quelle di Tetsuta Nagashima e Steven Odendaal, dalle quali fortunatamente si sono rialzati tutti senza particolari conseguenze.

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 South Africa Brad Binder KTM 16 1'36.551     156.041
2 Australia Remy Gardner Kalex 18 1'36.600 0.049 0.049 155.962
3 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 21 1'36.668 0.117 0.068 155.853
4 Spain Augusto Fernandez Kalex 21 1'36.687 0.136 0.019 155.822
5 Italy Mattia Pasini Kalex 17 1'36.694 0.143 0.007 155.811
6 Germany Marcel Schrötter Kalex 17 1'36.754 0.203 0.060 155.714
7 Italy Andrea Locatelli Kalex 14 1'36.762 0.211 0.008 155.701
8 Italy Simone Corsi Kalex 19 1'36.834 0.283 0.072 155.585
9 Spain Alex Marquez Kalex 21 1'36.841 0.290 0.007 155.574
10 Italy Enea Bastianini Kalex 16 1'36.858 0.307 0.017 155.547
11 Italy Nicolò Bulega Kalex 18 1'36.972 0.421 0.114 155.364
12 Netherlands Bo Bendsneyder NTS 21 1'37.101 0.550 0.129 155.158
13 Spain Jorge Martin KTM 18 1'37.140 0.589 0.039 155.095
14 Spain Xavi Vierge Kalex 19 1'37.141 0.590 0.001 155.094
15 Spain Jorge Navarro Speed Up 14 1'37.232 0.681 0.091 154.948
16 Switzerland Thomas Lüthi Kalex 14 1'37.247 0.696 0.015 154.925
17 Italy Luca Marini Kalex 19 1'37.315 0.764 0.068 154.816
18 Spain Iker Lecuona KTM 19 1'37.319 0.768 0.004 154.810
19 Thailand Somkiat Chantra Kalex 17 1'37.381 0.830 0.062 154.711
20 Italy Fabio Di Giannantonio Speed Up 19 1'37.488 0.937 0.107 154.542
21 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 11 1'37.653 1.102 0.165 154.280
22 South Africa Steven Odendaal NTS 18 1'37.713 1.162 0.060 154.186
23 Germany Philipp Ottl KTM 18 1'37.730 1.179 0.017 154.159
24 United States Joe Roberts KTM 21 1'37.836 1.285 0.106 153.992
25 United Kingdom Sam Lowes Kalex 9 1'37.861 1.310 0.025 153.953
26 Italy Stefano Manzi MV 21 1'38.148 1.597 0.287 153.502
27 Switzerland Dominique Aegerter MV 17 1'38.205 1.654 0.057 153.413
28 Italy Marco Bezzecchi KTM 17 1'38.529 1.978 0.324 152.909
29 United Kingdom Jake Dixon KTM 16 1'38.839 2.288 0.310 152.429
30 Germany Lukas Tulovic KTM 18 1'38.845 2.294 0.006 152.420
31 Indonesia Dimas Pratama Kalex 18 1'39.772 3.221 0.927 151.004
32 Andorra Xavi Cardelus KTM 15 1'40.437 3.886 0.665 150.004
Articolo successivo
Moto2, Le Mans, Libere 1: Locatelli stupisce tutti, bene anche Bulega

Articolo precedente

Moto2, Le Mans, Libere 1: Locatelli stupisce tutti, bene anche Bulega

Articolo successivo

Moto2, Le Mans, Libere 3: Odendaal e la NTS stupiscono con l'umido

Moto2, Le Mans, Libere 3: Odendaal e la NTS stupiscono con l'umido
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Le Mans
Location Le Mans Circuit Bugatti
Autore Matteo Nugnes