Jerez, Libere 2: Folger beffa Rabat per pochi millesimi

Jerez, Libere 2: Folger beffa Rabat per pochi millesimi

Il campione del mondo sembra comunque quello messo meglio a livello di passo. Indietro gli italiani

Dopo aver vinto il Gp inaugurale in Qatar, Jonas Folger è un po' sparito in Texas ed in Argentina, ma oggi il pilota tedesco è tornato alla ribalta nella seconda sessione di prove libere del Gp di Spagna classe Moto2, a Jerez de la Frontera.

Il pilota spagnolo del Team AGR si è issato in cima alla lista dei tempi proprio nel finale, staccando un crono di 1'43"413 di poco più lento rispetto a quello ottenuto in mattinata da Tito Rabat, quando però l'asfalto del tracciato andaluso era decisamente più fresco.

Dietro di lui c'è stata proprio la conferma del campione del mondo in carica, che ha chiuso distanziato di soli 26 millesimi, mostrando comunque un passo di gara decisamente invidiabile, che lascia aperto lo scenario per una sua possibile fuga nella gara di domenica.

In terza posizione c'è il leader della classifica iridata Johann Zarco, che ha chiuso a 153 millesimi dalla vetta, rifilando più o meno lo stesso gap al suo inseguitore Xavier Simeon, che comunque ha fatto un bel balzo avanti rispetto a stamani con la Kalex del Team Gresini.

Quinto tempo per il rookie Alex Rins, che ormai va considerato a tutti gli effetti uno dei big della classe di mezzo e che nella parte conclusiva del turno ha dato vita anche ad un duello quasi a carenate con il compagno di squadra Luis Salom, che finalmente si è rimesso nelle posizioni di vertice con l'ottavo tempo.

Davanti a lui si sono inserite anche le due Speed Up di Julian Simon e Sam Lowes ed è curioso che per la prima volta in questa stagione il britannico non è il migliore tra i piloti che dispongono di questo telaio, oltre ad aver beccato oltre mezzo secondo di distacco dai migliori.

Non è stata purtroppo una sessione particolarmente brillante per i ragazzi di casa nostra: il migliore è stato Simone Corsi, che però si è dovuto accontentate del 12esimo tempo dopo essere stato terzo in mattinata. 16esima prestazione invece per Franco Morbidelli. Entrambi comunque pagano meno di un secondo, perché sono addirittura 17 piloti i piloti racchiusi in questa finestra.

In difficoltà, infine, Lorenzo Baldassarri: il portacolori del Forward Racing si è anche reso protagonista di una scivolata alla curva 13 e non è riuscito a fare meglio del 22esimo crono.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Johann Zarco , Jonas Folger , Tito Rabat
Articolo di tipo Ultime notizie