Jerez, Libere 1: Zarco vola con la pista bagnata

Jerez, Libere 1: Zarco vola con la pista bagnata

Il francese stacca di ben otto decimi Iannone. Tutti ad oltre 2" dal quarto in giù

I piloti della Moto2 hanno potuto "godere" di condizioni climatiche più chiare rispetto a quelli della MotoGp per la loro prima sessione di prove libere del Gp di Spagna. La pioggia, infatti, ha iniziato a cadere con maggior convinzione, permettendo di utilizzare le gomme da bagnato. A svettare alla fine è stato Johann Zarco: per il vice-campione del mondo della classe 125 Gp si tratta del primo acuto da quando è saltato in Moto2 ed è riuscito a girare in 1'55"382, staccando di oltre otto decimi un pilota sicuramente più esperto di lui come Andrea Iannone. Sorprende poi il terzo tempo di Xavier Simeon, che è l'ultimo ad essere rimasto al di sotto del secondo di distacco. Anzi, dei due secondi, visto che questo è il distacco che accusa Anthony West in quarta posizione. Dunque, anche in questo caso dobbiamo parlare di una sessione poco indicativa, che vede però ancora un gruppetto di piloti di casa nostra ai margini della top ten, con il sammarinese Alex De Angelis decimo, Claudio Corti 11esimo e Simone Corsi 13esimo. Da segnalare anche la bandiera rossa esposta a poco meno di cinque minuti dal termine a causa della caduta senza conseguenze di Randy Krummenacher. In questa fase ha fatto un po' discutere la permanenza in pista del leader del Mondiale Marc Marquez, 14esimo a fine turno.

Moto2 - Jerez - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Johann Zarco
Articolo di tipo Ultime notizie