In Argentina arriva la prima vittoria di Johann Zarco

condividi
commenti
In Argentina arriva la prima vittoria di Johann Zarco
Di: Matteo Nugnes
19 apr 2015, 20:04

Il francese si invola solitario e balza in testa al Mondiale. Sul podio ancora Rins e Lowes, quinto Morbidelli

Johann Zarco può finalmente mettersi alle spalle la grande delusione del Qatar, dove la rottura della leva del cambio lo ha privato di una vittoria che pareva ormai certa, perché oggi il pilota francese ha finalmente iscritto il suo nome all'elenco dei piloti che hanno conquistato almeno un trionfo in classe Moto2, imponendosi nel Gp d'Argentina.

Una vittoria perentoria e praticamente mai messa in discussione dalla concorrenza (festeggiata con un clamoroso salto mortale all'indietro sulle protezioni). L'unico che ha provato a resistergli è stato Tito Rabat ed ha sbagliato, perché per farlo è finito larghissimo alla curva 3, precipitando in coda al gruppo dopo appena un giro.

Dopo qualche giro di battaglia, il portacolori della Ajo Motorsport ha cambiato decisamente ritmo ed ha dato vita ad una fuga solitaria, approfittando anche della bagarre del quartetto degli inseguitori, del quale facevano parte Sam Lowes, Alex Rins, Mika Kallio e Xavier Simeon.

Alla fine la Kalex di Zarco è transitata sotto alla bandiera a scacchi con un margine di circa un paio di secondi sul rookie Alex Rins, che continua a dimostrarsi la vera rivelazione di questa prima parte di stagione. Lo spagnolo del Team Pons probabilmente ha potuto approfittare di un problema che ha colpito la Speed Up di Sam Lowes, che nel finale gli ha ceduto la piazza d'onore troppo facilmente, ma comunque è lui il diretto inseguitore di Zarco nella classifica iridata, staccato di quattro lunghezze.

Dopo la bellissimi vittoria di Austin, questa volta è stato un po' in ombra appunto Lowes, ma l'ex iridato della Supersport ha dimostrato di essere sicuramente uno dei contendenti al titolo. Dietro di lui c'è un ritrovato Mika Kallio, che nella seconda parte della corsa si era attardato rispetto al tandem che lottava per il secondo posto insieme a Xavier Simeon. Quando poi il belga del Team Gresini è caduto a 7 giri dal termine, ha gestito il suo quarto posto.

Strepitosa la rimonta di Franco Morbidelli, che per la terza volta in tre gare si è piazzato al quinto posto. Peccato che questa volta il pilota del Team Italtrans ha preso il via dal 22esimo posto, quindi la sua è stata una vera e propria impresa. Miglior risultato in Moto2 anche per Lorenzo Baldassarri, alla fine ottavo alle spalle di Thomas Luthi e Sandro Cortese. Peccato invece per Simone Corsi, caduto nelle prime fasi della corsa e finito anche al centro medico con una mano dolorante.

Per quanto riguarda Rabat, alla fine il campione del mondo in carica ha rimontato fino al 12esimo posto. Meglio di lui però ha fatto Jonas Folger, nono dopo aver commesso al primo giro il medesimo errore dello spagnolo.

Prossimo articolo Moto2
Zarco ferma la striscia di pole di Lowes in Argentina

Articolo precedente

Zarco ferma la striscia di pole di Lowes in Argentina

Articolo successivo

Zarco: "Pensavo di dover lottare di più"

Zarco: "Pensavo di dover lottare di più"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Alex Rins , Johann Zarco , Sam Lowes
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie