Marc Marquez piega Espargaro all'ultimo giro

Marc Marquez piega Espargaro all'ultimo giro

I due spagnoli regalano un duello spettacolare ad Estoril. Podio anche per Luthi, davanti a Zarco e Iannone

La Moto2 non delude mai: anche ad Estoril la classe di mezzo ha regalato grande spettacolo, con una gara che si è decisa solamente a poche curve dal traguardo, al termine di un duello tutto spagnolo tra Marc Marquez e Pol Espargaro. Nelle prove dei giorni scorsi il vice-campione del mondo in carica sembrava avere qualcosa in più rispetto agli avversari, ma si è dovuto sudare decisamente la sua seconda vittoria stagionale, facendo inizialmente parte di un gruppetto di cinque piloti, che poi ad uno ad uno si sono sganciati. Il primo a mollare la presa è stato purtroppo Andrea Iannone, che a 16 tornate dal termine ha commesso un errore, finendo lungo e nella sabbia e venendo riassorbito dal secondo gruppetto. Successivamente è toccato a Johann Zarco, che verso metà gara ha capito di non avere il passo per rimanere con i primi tre, ed ha preferito gestire un quarto posto che per lui vale tanto alla terza gara nella classe di mezzo. L'ultimo ad arrendersi è stato Thomas Luthi, che quando mancavano cinque giri alla bandiera a scacchi si è sganciato dai primi due, lasciando Marquez ed Espargaro in fuga a lottare per il successo e a regalarci un ultimo giro che è stato un continuo susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, con tanto di carenate. Il momento chiave è arrivato al "Cavatappino" del tracciato portoghese quando Espargaro ha tentato un attacco troppo aggressivo e finisce lunghissimo, spianando la strada verso la vittoria e all'allungo in campionato ad "El Cabronsito". Come detto, sul terzo gradino del podio è salito poi lo svizzero Luthi. Più indietro nel finale Zarco è stato bravo a contenere il tentativo di rimonta di Iannone, che dopo il suo errore è stato costantemente tra i più veloci in pista risalendo fino alla quinta posizione. Bella anche la volata per il sesto posto, nella quale alla fine l'ha spuntata il sammarinese Alex De Angelis, precedendo l'ex iridato Toni Elias, Julian Simon e Mika Kallio. Dopo le belle qualifiche di ieri, delude decisamente le aspettative Scott Redding: il britannico ha tagliato il traguardo solamente in 11esima posizione, alle spalle anche del britannico Bradley Smith.

Moto2 - Estoril - Gara

Moto2 - Classifica campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Articolo di tipo Ultime notizie