Rabat campione: serve almeno un quarto posto

Rabat campione: serve almeno un quarto posto

La conquista del titolo a Phillip Island però è ovviamente vincolata anche al risultato di Kallio

La scorsa settimana, a Motegi, è stato incoronato Marc Marquez come campione della MotoGp, ma anche a Phillip Island potrebbe esserci un'altra festa: con i suoi 38 punti di vantaggio su Mika Kallio, Esteve Rabat si gioca infatti il suo primo match point per conquistare la corona iridata della classe Moto2.

Il conto è semplice: avendo al suo attivo più vittorie rispetto al compagno di box, lo spagnolo della Marc VDS deve riuscire a portarne a casa 12 in più del finlandese per arrivare ad avere un margine di 50 punti. Questo vuol dire che deve piazzarsi almeno nelle prime quattro posizioni, ma devono esserci anche delle condizioni particolari.

Ecco tutti gli scenari favorevoli a "Tito":
- Rabat vince e Kallio non sale sul podio
- Rabat si piazza secondo e Kallio finisce ottavo o oltre
- Rabat si piazza terzo e Kallio finisce 12esimo o oltre
- Rabat si piazza quarto e Kallio finisce 15esimo o oltre

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Mika Kallio , Tito Rabat
Articolo di tipo Ultime notizie