Brno, Libere 2: Luthi cade, ma comanda

Brno, Libere 2: Luthi cade, ma comanda

Lo svizzero precede un ottimo De Angelis, mentre Espargaro e Marquez sono solo quinto e sesto

Questa mattina era stato beffato proprio sotto alla bandiera a scacchi, dovendo accontentarsi del secondo tempo, ma oggi pomeriggio Thomas Luthi ha saputo rifarsi, ottenendo la miglior prestazione nella seconda sessione di prove libere della Moto2 a Brno, nonostante sia stato anche protagonista di una caduta. Il pilota elvetico è caduto proprio pochi istanti dopo aver messo a segno il suo 2'03"103, che poi non è stato più migliorato da nessun altro, consentendogli di continuare a guardare tutti dall'alto verso il basso fino alla fine del turno. La buona notizia però è che sono parsi particolarmente in forma anche i piloti di casa nostra: il sammarinese Alex De Angelis, ancora acciaccato ad una spalla dopo la caduta di Indianapolis, ha realizzato il secondo tempo davanti a Scott Redding. Non è stato da meno però Simone Corsi, autore del quarto tempo. Quello che stupisce è vedere i due spagnoli Pol Espargaro e Marc Marquez solamente in quinta e sesta posizione, visto in questa stagione ci avevano abituati a vederli battagliare solo per la vetta della classifica. In settima ed ottava posizione troviamo poi Andrea Iannone e Claudio Corti, con i meccanici di quest'ultimo che sono stati bravissimi a ricostruire la sua Kalex a tempo di record dopo la brutta caduta di stamattina. Diverse le cadute che hanno animato la sessione: oltre a Luthi, sono finiti ruote all'aria Marcel Schrotter, Axel Pons, Takaami Nakagami e Max Neukirchner. Le notizie peggiori riguardano proprio il tedesco ex SBK, che si è procurato la frattura del terzo metacarpo della mano destra.

Moto2 - Brno - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Thomas Lüthi
Articolo di tipo Ultime notizie