Moto2
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
05 Ore
:
53 Minuti
:
02 Secondi

Moto2: Binder nella grande doppietta KTM di Phillip Island

condividi
commenti
Moto2: Binder nella grande doppietta KTM di Phillip Island
Di:
27 ott 2019, 03:17

Terzo successo di fila per la Casa austriaca sul tracciato australiano, con Binder che vince davanti al rookie Martin. Con il terzo posto, Luthi riduce a 28 punti il ritardo nei confronti di Marquez, solo ottavo. Baldassarri quinto.

Phillip Island continua ad essere il territorio di caccia preferito della KTM in Moto2. Per il terzo anno consecutivo infatti è una moto della Casa austriaca a salire sul gradino più alto del podio, con Brad Binder che bissa il successo della passata stagione.

Il pilota sudafricano ha preso il comando delle operazioni fin dal via e lo ha mantenuto praticamente per tutti i 25 giri in programma per il GP d'Australia, con il compagno di squadra Jorge Martin a fargli da scudiero alle sue spalle.

Anzi, nella parte centrale della corsa lo spagnolo sembrava addirittura avere qualcosina in più, ma nel finale è venuta fuori l'esperienza di Binder che è riuscito a scavare un solco di un paio di secondi nei confronti del rookie, andando a prendersi la sua terza vittoria stagionale.

 

Il secondo podio consecutivo di Martin, dopo il terzo posto di Motegi, ha invece consegnato alla squadra di Aki Ajo la prima doppietta stagionale, la seconda in tre anni sul tracciato giapponese. E da un certo punto di vista è un peccato che le moto della Casa austriaca abbiano ingranato solo dopo l'annuncio dell'uscita di scena come telaista a fine stagione.

Sul gradino più basso del podio è salito un Thomas Luthi veloce, ma non abbastanza da riuscire a tenere la scia delle due KTM. Si tratta però di un altro piazzamento importante per il pilota della Dynavolt Intact GP, che ha ridotto a 28 lunghezze il suo ritardo nei confronti di Alex Marquez, oggi autore di una gara deludente, conclusa solo in ottava posizione. Occhio poi anche a Binder, che si è avvicinato a -33.

Dopo la bella pole position di ieri, Jorge Navarro invece è stato subito "risucchiato" dalle due KTM e si è dovuto accontentare del quarto posto. Anche il pilota della Speed Up quindi ha recuperato qualcosina nei confronti di Marquez, anche se ormai 43 punti sembrano troppi a due gare dal termine. Tagliato fuori invece ormai Augusto Fernandez, protagonista di una gara incolore, conclusa al 19esimo posto, e quindi ora a -50 dal leader.

Leggi anche:

A completare la top 5 c'è il migliore degli italiani, che è stato Lorenzo Baldassarri, bravo a spuntarla nella lotta del secondo gruppetto. Purtroppo, infatti, i tre ragazzi di casa nostra che sembrano più accreditati per la gara di oggi sono stati eliminati quasi subito da Iker Lecuona.

Nel corso del primo giro, lo spagnolo è arrivato lunghissimo alla curva 4 ed ha steso in un colpo solo sia Luca Marini che Marco Bezzecchi, compromettendo anche la gara di Fabio Di Giannantonio, che si trovava all'esterno. Nonostante una long lap penalty, Lecuona ha poi rimontato fino alla settima piazza, alle spalle anche dell'idolo locale Remy Gardner, mentre "Diggia" si è dovuto accontentare del 14esimo posto.

Buona anche la gara di Stefano Manzi, che è stato fino alla fine nel trenino che lottava per la quinta posizione con la sua MV Agusta, migliorando di poco il risultato di Motegi con il nono posto odierno, che gli vale anche la seconda top 10 consecutiva. Poco più indietro poi c'è Nicolò Bulega, 12esimo.

Entrambe fuori dalla zona punti invece le due Kalex dell'Italtrans Racing, con Enea Bastianini 17esimo davanti al compagno Andrea Locatelli. Costretto al ritiro anche Mattia Pasini, rientrato ai box dopo appena 3 giri con la Kalex del Tasca Racing.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari Punti
1 South Africa Brad Binder
KTM 25 38'53.277 171.5 25
2 Spain Jorge Martin
KTM 25 38'55.245 01.968 01.968 171.4 20
3 Switzerland Thomas Lüthi
Kalex 25 38'59.298 06.021 04.053 171.1 16
4 Spain Jorge Navarro
Speed Up 25 39'01.428 08.151 02.130 170.9 13
5 Italy Lorenzo Baldassarri
Kalex 25 39'02.083 08.806 00.655 170.9 11
6 Australia Remy Gardner
Kalex 25 39'02.232 08.955 00.149 170.9 10
7 Spain Iker Lecuona
KTM 25 39'02.732 09.455 00.500 170.8 9
8 Spain Alex Marquez
Kalex 25 39'03.332 10.055 00.600 170.8 8
9 Italy Stefano Manzi
MV 25 39'03.976 10.699 00.644 170.7 7
10 Japan Tetsuta Nagashima
Kalex 25 39'04.409 11.132 00.433 170.7 6
11 Germany Marcel Schrötter
Kalex 25 39'07.630 14.353 03.221 170.5 5
12 Italy Nicolò Bulega
Kalex 25 39'07.918 14.641 00.288 170.4 4
13 Switzerland Jesko Raffin
NTS 25 39'11.818 18.541 03.900 170.2 3
14 Italy Fabio Di Giannantonio
Speed Up 25 39'13.532 20.255 01.714 170.0 2
15 Netherlands Bo Bendsneyder
NTS 25 39'22.515 29.238 08.983 169.4 1
16 United States Joe Roberts
KTM 25 39'24.147 30.870 01.632 169.3
17 Italy Enea Bastianini
Kalex 25 39'24.308 31.031 00.161 169.3
18 Italy Andrea Locatelli
Kalex 25 39'25.041 31.764 00.733 169.2
19 Spain Augusto Fernandez
Kalex 25 39'26.601 33.324 01.560 169.1
20 United Kingdom Sam Lowes
Kalex 25 39'30.618 37.341 04.017 168.8
21 United Kingdom Jake Dixon
KTM 25 39'30.669 37.392 00.051 168.8
22 Germany Philipp Ottl
KTM 25 40'02.455 01'09.178 31.786 166.6
23 Malaysia Adam Norrodin
Kalex 25 40'03.994 01'10.717 01.539 166.5
24 Germany Lukas Tulovic
KTM 25 40'04.883 01'11.606 00.889 166.4
25 Andorra Xavi Cardelus
KTM 25 40'05.343 01'12.066 00.460 166.4
26 Indonesia Dimas Pratama
Kalex 25 40'14.899 01'21.622 09.556 165.7
27 Switzerland Dominique Aegerter
MV 24 39'10.415 1 Lap 1 Lap 163.5
Thailand Somkiat Chantra
Kalex 14 22'09.555 11 Laps 10 Laps 168.6
Spain Xavi Vierge
Kalex 3 04'46.958 22 Laps 11 Laps 167.4
Italy Mattia Pasini
Kalex 3 04'55.734 22 Laps 08.776 162.4
Italy Luca Marini
Kalex 0 25 laps
Italy Marco Bezzecchi
KTM 0 25 laps
Articolo successivo
Moto2: terza pole di Navarro in Australia, Marini in prima fila

Articolo precedente

Moto2: terza pole di Navarro in Australia, Marini in prima fila

Articolo successivo

Mondiale Moto2 2019: Luthi si avvicina a -28 da Marquez

Mondiale Moto2 2019: Luthi si avvicina a -28 da Marquez
Carica i commenti