Barcellona, Libere 2: Espargaro si conferma al top

Barcellona, Libere 2: Espargaro si conferma al top

Attenzione però a Redding che nel finale si avvicina e salta secondo davanti a Nakagami

L'aria di casa sembra fare davvero bene a Pol Espargaro (abita a pochi chilometri dal circuito di Barcellona) ed il pilota spagnolo ne ha dato conferma nella seconda sessione di prove libere del Gp di Catalunya classe Moto2, nella quale ha bissato il miglior tempo ottenuto in quella mattutina. "Polyccio" ha piazzato nel finale il suo 1'47"235 con cui ha distanziato abbastanza il resto del gruppo, ma soprattutto è il passo del suo ultimo run che deve preoccupare la concorrenza, perchè ha dimostrato di poter ripetere questa prestazione senza particolari problemi. Dunque, al momento, sembra avere un vantaggio importante anche in ottica gara. Attenzione però perchè alle sue spalle, proprio sotto alla bandiera a scacchi, si è portato in seconda posizione il leader del Mondiale Scott Redding, che sembra aver ridotto almeno in parte i problemi di messa a punto della sua Kalex, portandosi a 303 millesimi dallo spagnolo e precedendo di 104 il giapponese Takaaki Nakagami, anche lui su Kalex, che era rimasto al comando piuttosto a lungo. Al terzetto di Kalex al comando ne risponde subito un altro di Suter, tutte distanziate di circa quattro decimi dalla vetta, del quale fanno parte Jordi Torres, Thomas Luthi e Johann Zarco, con quest'ultimo che si è reso anche protagonista di una scivolata nel finale. Seguono poi lo svizzero Dominique Aegerter e lo spagnolo Esteve Rabat, ma nella top ten c'è spazio anche per le Speed Up dei piloti di casa nostra, con il sammarinese Alex De Angelis e Simone Corsi che hanno occupato rispettivamente la nona e la decima piazza, giusto davanti a Sandro Cortese e Nico Terol. Solo 16esimo invece Mattia Pasini.

Moto2 - Barcellona - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Pol Espargaro
Articolo di tipo Ultime notizie