Marquez beffa Espargaro nella caccia alla pole

Marquez beffa Espargaro nella caccia alla pole

Il pilota spagnolo cade, ma precede il connazionale che era stato primo in tutte le sessioni

L'aver dominato in lungo e in largo tutte le sessioni di prove libere non è bastato a Pol Espargaro per guadagnarsi la pole position per il Gp d'Olanda della classe Moto2. Nelle prove ufficiali, infatti, lo spagnolo ha dovuto fare ancora una volta i conti con il connazionale Marc Marquez, che gli ha portato via la posizione al palo nonostante una scivolata. Il leader della classifica iridata è infatti riuscito a realizzare un giro che si potrebbe definire magistrale ed ha staccato di ben quattro decimi Espargaro, con il quale la rivalità sta diventando sempre più serrata, anche in virtù della querelle legata all'incidente di Barcellona. Buona però anche la prova di Andrea Iannone, che in extremis è riuscito ad andare ad artigliare un posto in prima fila, riuscendo a scalzare nel finale gli elvetici Randy Krummenacher e Dominique Aegerter. Simone Corsi poi è riuscito a mettere un pizzico di Italia anche in seconda fila, chiudendo con la sesta prestazione. Molto "british" invece la terza fila, che si apre con Scott Redding e Bradley Smith, ma sulla quale si andrà ad allineare anche il sammarinese Alex De Angelis. Grande delusioni per il candidato al titolo Thomas Luthi, che con la sua Suter non si trova a suo agio sul tracciato olandese e non è andato oltre al decimo tempo. E' andata anche peggio al nostro Claudio Corti, vittima di una caduta alla chicane conclusiva e relegato solamente in 17esima piazza, alle spalle anche di Roberto Rolfo che è 15esimo. Attardato per una caduta anche Johann Zarco, 19esimo.

Moto2 - Assen - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Articolo di tipo Ultime notizie