Assen, Libere 2: ancora Bradl al vertice

Assen, Libere 2: ancora Bradl al vertice

Il leader del mondiale sembra ancora una volta il favorito per la pole position

Proprio come per la MotoGp, un temporale arrivato su Assen a circa una quindicina di minuti dal termine della seconda sessione di prove libere ha tolto ai piloti della Moto2 la possibilità di sfruttare i minuti extra che erano stati concessi oggi, dopo la cancellazione della seconda sessione di ieri. Questa situazione non sembra comunque aver creato troppi problemi a Stefan Bradl, che si è confermato al top risultando l'unico pilota capace di scendere sotto al muro dell'1'40", con un 1'39"488 grazie al quale è riuscito a tenere ad una distanza di oltre mezzo secondo il britannico Scott Redding. A sua volta il pilota della Marc VDS è riuscito a mettere un paio di decimi tra la sua Suter e gli inseguitori più vicini che sono Aleix Espargaro e Michele Pirro, che quindi si dimostra ancora una volta in un momento di grande forma dopo il podio conquistato a Silverstone. La top five poi è completata dall'altro italiano Simone Corsi. Buono anche il sesto tempo di Bradley Smith, che però si è reso anche protagonista di una caduta, precedendo comunque Pol Espargaro e Claudio Corti. Sessione da dimenticare invece per Andrea Iannone, rimasto a lungo fermo ai box a causa di un problema tecnico accusato dalla sua Suter. Il pilota di Vasto purtroppo è riuscito a girare solo nel finale, quando stava già cadendo la pioggia, quindi non è riuscito a segnare tempi interessanti. Tra le cadute della mattinata va segnalata quella di Elena Rosell: per la ragazza spagnola, parsa piuttosto acciaccata, si tratta già del terzo scivolone del weekend. Le possibilità di qualificarsi per lei comunque sembrano molto basse, visto che non è mai riuscita a rientrare nel 107%.

Moto2 - Assen - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie