Un problema al braccio sinistro ha rallentato Kallio

Un problema al braccio sinistro ha rallentato Kallio

Il quarto posto in Argentina però è un passo avanti importante: ora ha trovato il feeling con la Kalex 2015

Il Gp d'Argentina di classe Moto2 ci ha restituito un Mika Kallio in grado di battagliare per le posizioni di vertice. Il vice-campione del mondo si è piazzato quarto a Termas de Rio Hondo, ma sembra convinto che avrebbe anche potuto fare qualcosa in più se non avesse accusato un problemino al braccio sinistro.

"Alla fine, si è trattato di un buon risultato, che ha premiato il lavoro intenso di tutto il weekend. Un podio sarebbe stato molto gradito, e non era neppure troppo lontano, ma dopo metà gara ho avuto qualche problema con il braccio sinistro; non sono riuscito a guidare con la precisione che mi è solita ed ho perso quei pochi istanti che ci hanno separato da un risultato tra i primissimi" ha detto il finlandese.

Sicuramente quanto visto in Argentina ha fatto ritrovare il sorriso al pilota del Team Italtrans, che nelle prime due gare invece aveva faticato davvero tanto con la Kalex 2015. Ora comunque sembra aver trovato il feeling e questo lo rende ottimista in vista del ritorno in Europa.

"Speriamo di ottenerlo a Jerez: la moto si è comportata bene, particolarmente all'inizio,mentre alla fine abbiamo perso un po' di grip. Abbiamo lavorato bene nel trovare il set-up per la gara" ha concluso.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Mika Kallio
Articolo di tipo Ultime notizie