Argentina, Libere 3: Folger sembra inarrestabile

Argentina, Libere 3: Folger sembra inarrestabile

Il tedesco mantiene un margine di mezzo secondo e sembra il favorito per la pole

La sensazione che si ha alla fine della terza sessione di prove libere del Gp d'Argentina classe Moto2 è che solamente un cataclisma sarebbe in grado di impedire a Jonas Folger di conquistare la pole position sul nuovo tracciato di Termas de Rio Hondo. Il tedesco non solo è sceso sotto all'1'45", ma lo ha fatto con grande regolarità, arrivando a girare addirittura in 1'44"203. Un crono che gli ha consentito di distanziare di ben sei decimi il diretto inseguitore, che è stato il leader del Mondiale Esteve Rabat. Terzo tempo per Maverick Vinales, che con questa prima fila virtuale conferma comunque il suo ottimo momento di forma dopo la bellissima vittoria di Austin. Alle spalle del campione in carica della Moto3 c'è il francese Johann Zarco, mentre la top five si chiude con la Forward KLX di Mattia Pasini, che è stato anche l'ultimo a scendere sotto al muro dell'1'45". Rispetto alle prime uscite sembra aver fatto un passo avanti importante Luis Salom, settimo dietro a Mika Kallio, mentre sono parsi un po' deludenti Takaaki Nakagami e Sandro Cortese, solamente 11esimo e 12esimo. E' addirittura "disperso" però lo svizzero Thomas Luthi, 22esimo. 15esimo tempo per un altro pilota esperto come il sammarinese Alex De Angelis, mentre rispetto a ieri si è migliorato sensibilmente Franco Morbidelli, 18esimo. Più in difficoltà invece Lorenzo Baldassarri e Simone Corsi, entrambi oltre il 20esimo posto. Da segnalare, infine, le due cadute spettacolari, ma apparentemente innocue per i piloti, di Ramos e Warokorn.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Jonas Folger
Articolo di tipo Ultime notizie