Argentina, Libere 2: Zarco al top all'ultimo secondo

Argentina, Libere 2: Zarco al top all'ultimo secondo

Proprio sotto alla bandiera a scacchi il francese ha beffato Folger. Ben 20 moto in meno di 1"

Si è decisa proprio sotto alla bandiera a scacchi la seconda sessione di prove libere del Gp di Argentina classe Moto2. A svettare è stato Johann Zarco, che con la sua Caterham Suter ha girato in 1'45"066 ha limato di appena 27 millesimi il tempo che era stato messo a referto pochi istanti prima da Jonas Folger, che comunque si è confermato molto a suo agio sul tracciato di Termas de Rio Hondo. In terza posizione c'è poi lo svizzero Dominique Aegerter, che per lunghi tratti è stato in vetta alla classifica , prima di rimanere vittima di una scivolata con cui ha vanificato il lavoro fatto fino a quel momento. Quarto troviamo Takaaki Nakagami, che forse avrebbe anche potuto fare meglio con la sua Kalex se non avesse trovato traffico, discorso che vale anche per Maverick Vinales. Sesta piazza per il leader del Mondiale Esteve Rabat, seguito dalla Forward KLX di Simone Corsi, fresco della notizia del test che effettuerà con la Forward Yamaha "Open" di MotoGp subito dopo il Gp di Spagna. Tra i primi dieci però stupisce vedere anche i nomi di Ricky Cardus e di Syahrin. Ne sono rimasti fuori invece gli altri italiani Mattia Pasini e Lorenzo Baldassarri, rispettivamente 13esimo e 17esimo, anche loro però, così come il sammarinese Alex De Angelis, fanno parte del gruppetto di piloti tutti racchiusi nello spazio di meno di 1" (ben venti!). Solo 24esimo Franco Morbidelli, che sta faticando a trovare la confidenza con questa pista.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Johann Zarco
Articolo di tipo Ultime notizie