Iannone: "Dobbiamo migliorare in qualifica"

L'italiano spiega che partire sempre dietro lo mette in difficoltà con le gomme nel finale

Iannone:
Commentare la gara di Estoril non deve essere facile per Andrea Iannone. Il pilota di Vasto si era reso protagonista di una rimonta spettacolare, che lo aveva visto risalire dalla 14esima piazza in griglia fino alla testa della corsa. Una caduta avvenuta a quattro giri dal termine ha però vanificato tutti i suoi sforzi, costringendolo ad accontentarsi del 13esimo posto finale. Una beffa accentuata ulteriormente dalla vittoria di Stefan Bradl, che quindi lo ha scavalcato nella classifica iridata della classe Moto2. Andrea Iannone: "Sono dispiaciuto per come si è conclusa la gara: stavamo andando bene, ma il fatto di partire da una posizione arretrata e dover poi rimontare non ci ha aiutati. Questo è un circuito dove non è facile superare ed ero un po’ in difficoltà anche sul rettilineo: nonostante la moto fosse veloce, perdevo in accelerazione. Se fossi partito più avanti, con il ritmo che avevo, sarebbe stato possibile guidare con più tranquillità e sfruttare meno le gomme. Spero vivamente che dalla prossima gara le qualifiche vadano meglio, per poter partire da una posizione migliore. Ora dobbiamo aspettare la prossima gara e dare il massimo. Bradl ha preso un po’ di vantaggio in classifica, ma siamo ancora all’inizio del campionato. Peccato per questa gara, ma sono contento perché abbiamo dimostrato il nostro potenziale, ora dobbiamo solo sfruttarlo al massimo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie