Alex Rins operato per sindrome compartimentale

condividi
commenti
Alex Rins operato per sindrome compartimentale
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
05 giu 2015, 11:11

Lunedì il pilota del Team Pons inizierà la riabilitazione e poi valuterà se correre a Barcellona

Continua ad allungarsi l'elenco dei piloti del Motomondiale che hanno avuto bisogno di fare ricorso ad un intervento chirurgico per risolvere un problema di sindrome compartimentale. L'ultimo è Alex Rins, pilota del Team Pons in Moto2, che aveva iniziato ad accusare i primi sintomi a Le Mans, notando un peggioramento nel weekend di Mugello.

Lo spagnolo e la sua squadra si sono quindi recati ad Aragon per degli allenamenti ed il dolore si è fatto sempre più acuto, quindi l'ex pilota di Moto3 si è recato a Barcellona, all'Hospital Universitario Quiron Dexeus, dove il Dottor Xavier Mir gli ha consigliato di sottoporsi ad un intevento chirurgico.

"L'operazione è andata bene, oggi faremo una prima verifica, ma nei primi giorni dovrà tenere il braccio immobilizzato. A partire da lunedì potrà iniziare la fisioterapia, poi valuteremo la sua partecipazione al Gp di Catalunya" ha detto il Dottor Mir.

Prossimo articolo Moto2

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Alex Rins
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie