A Motegi vince Iannone, ma gode Marquez

A Motegi vince Iannone, ma gode Marquez

Il secondo posto permette allo spagnolo di scavalcare Bradl in testa al campionato

Una gara praticamente perfetta ha permesso ad Andrea Iannone di portare a casa la sua terza vittoria stagionale nella classe Moto2 a Motegi. Il pilota di Vasto ha comandato il Gp del Giappone praticamente per tutta la sua distanza, dimostrando di aver trovato una grande messa a punto per la sua Suter (matematicamente campione tra i costruttori) e confermandosi l'unico italiano capace di salire sul gradino più alto del podio nel Motomondiale 2011. L'unico che ha provato ad ostacolare i suoi piani di successo è stato Marc Marquez, anche se nel finale lo spagnolo ha dato l'impressione di ragionare più in ottica campionato piuttosto che pensare alla vittoria e basta. Del resto la gara di Motegi diventa fondamentale per il suo cammino, perchè il secondo posto di oggi gli ha consentito di portarsi al comando della classifica del Mondiale. Nel finale Stefan Bradl ha infatti accusato un calo delle gomme della sua Kalex, cedendo la terza posizione a Thomas Luthi e perdendo punti preziosi che hanno permesso a "El Cabronsito" di scavalcarlo di 1 punto, coronando una rimonta di oltre 80 punti nello spazio di appena 10 gare. Alle spalle dell'ex leader iridato c'è stata invece una bella volata tutta tra piloti di casa nostra, con Simone Corsi che è riuscito a portare a casa la quinta posizione ai danni di Alex De Angelis. Punti anche per Michele Pirro e Mattia Pasini, rispettivamente 13esimo e 14esimo al traguardo.

Moto2 - Motegi - Gara

Moto2 - Classifica campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie