Moto 2: capolavoro di Pol Espargaro su Nakagami

Moto 2: capolavoro di Pol Espargaro su Nakagami

Lo spagnolo del team Tuenti coglie l'ottavo successo, mentre Redding è solo sesto

Pol Espargaro ha giocato con Takaaki Nakagami come il gatto con il topo. Lo spagnolo ha lasciato sfogare il "samurai della Moto 2: il giapponese sulla Kalex del team Italtrans ad un certo punto deve aver creduto di centrare il primo successo nella classe cadetta nel Gp di San Marino e Riviera di Rimini e invece ha collezionato solo il quinto secondo posto. Il nipponico ha attaccato Pol Espargaro al 3 giro e se n'è andato con un passo forsennato nei primi giri, sfruttando al meglio la nuova gomma che la Dunlop ha portato in Romagna. Nakagami ha guadagnato con facilità un paio di secondi che poi ha provato a controllare, ma il pilota di Claudio Macciotta ha patito l'usuale calo che lo contraddistingue, proprio nel momento in cui Pol Estargaro ha cambiato passo, togliendo all'improvviso mezzo secondo e firmando anche il giro più veloce in 1'38"0 a gomme ormai finite. Il pilota di Granolles del team Tuenti colleziona l'ottava affermazione in Romagna, guadagnando 15 punti iridati su Scott Redding, relegato solo ad sesto posto. L'inglese della Marc VDS Racing Team, leader del mondiale, non è parso al massimo delle sue possibilità, ma non si può dimenticare che Misano è proprio la pista che gli riporta tristi ricordi come il tragico incidente di Tomizawa. Alla bandiera a scacchi Nakagami ha chiuso con un distacco di 621 millesimi da Espargaro, mentre Esteve Rabat, compagno di squadra di Pol, ha completato la gara al terzo posto a 1"815 che lo consolida anche nella terza posizione del mondiale. Il podio è tutto della Kalex: a rompere questa egemonia ci hanno pensato Thomas Luthi quarto con la Suter del team Interwetten davanti al connazionale Dominique Aegerter, entrambi davanti a Scott Redding. Questo gruppo ha fatto gara a parte visto che Luthi ha concluso a 12"919 dal leader Espargaro. Il migliore degli italiani è stato Mattina Pasini dodicesimo, mentre Simone Corsi, scattato sesto, è scivolato subito al tredicesimo posto prima dello stop. Poca soddisfazione per Alex De Angelis solo quindicesimo con la Speed Up, mentre è da considerarsi positivo il debutto di Franco Morbidelli con la Suter del team Gresini: ha concluso la corsa al 21esimo posto...

Moto2 - Misano - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Pol Espargaro , Tito Rabat , Takaaki Nakagami
Articolo di tipo Ultime notizie