Michele Pirro trova il giusto setting a Jerez

Michele Pirro trova il giusto setting a Jerez

Nei tre giorni di lavoro sul tracciato spagnolo l'italiano ha messo a posto la sua Moriwaki

Si sono concluse le ultime prove sul circuito che la settimana prossima ospiterà gli ufficiali test IRTA, che diranno la verità sui reali valori in campo della Moto2, dato che fino ad oggi tutti i team hanno adottato un proprio motore e dichiarato tempi in qualche occasione discutibili. Tre giornate baciate dal sole, e una temperatura vicina ai 25°C, hanno permesso al team Gresini di svolgere tutto il lavoro che non è stato possibile fare la scorsa settimana a Estoril, a causa delle cattive condizioni climatiche. Michele Pirro:Queste prove sono state utilissime perché non venivo a Jerez dal 2006, per questo ho apprezzato molto l’impegno della squadra che mi ha messo in condizione di migliorare il feeling con la moto e prepararmi al meglio per i test che ci saranno qui il prossimo fine settimana. Le condizioni climatiche sono state perfette per tutti e tre i giorni e abbiamo sfruttato tutto il tempo a nostra disposizione per provare differenti setting e adattare il telaio della Moriwaki al mio stile di guida. Sono molto soddisfatto del risultato che abbiamo ottenuto, riesco ad essere veloce e costante e questo mi dà la tranquillità necessaria per affrontare la stagione che sarà sicuramente combattutissima”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Michele Pirro
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag lavoro, personaggi famosi, piloti