Marquez beffa Iannone in volata in Qatar

Marquez beffa Iannone in volata in Qatar

Luthi si lamenta di una manovra al limite dello spagnolo. Podio anche per Espargaro

La Moto2 non si smentisce neanche nella sua terza stagione e inizia subito regalando grande spettacolo anche nella gara di apertura in Qatar. Ad imporsi è stato il vice-campione del mondo in carica Marc Marquez, ma il pilota spagnolo si è dovuto sudare il successo fino all'ultimo metro, battendo in volata Andrea Iannone. Il pilota italiano si è immesso sul rettilineo finale in testa, ma poi la differenza di accelerazione ha fatto la differenza a favore di "El Cabronsito", che quindi ritrova il gradino più alto del podio al rientro dopo l'infortunio all'occhio rimediato lo scorso anno in Malesia. Probabilmente questa gara però avrà anche una coda polemica, perchè a Thomas Luthi non è andata giù la manovra con cui Marquez lo ha superato all'inizio dell'ultimo giro: effettivamente il pilota iberico ha costretto lo svizzero ad andare a staccare sul cordolo, facendolo finire lungo e precipitare al quinto posto. Una bella delusione dopo aver comandato tutte le sessioni di prove. In questo frangente è stato bravo appunto Iannone ad andare a riattaccarsi alla ruota posteriore di Marc, trovando anche un bellissimo sorpasso ad un paio di curve dal traguardo. La maggior accelerazione della Suter di quest'ultimo però ha fatto la differenza sul rettilineo finale, anche se per Andrea iniziare la stagione con un secondo posto non è affatto male. Terzo gradino del podio per Pol Espargaro, che ha vinto la lotta in famiglia con il compagno di squadra Esteve Rabat. Il fratellino d'arte è stato anche al comando per alcuni frangenti, ma nel finale non è riuscito a rimanere attaccato al terzetto di testa. Il duello Marquez-Luthi gli ha poi consegnato il terzo posto. Anche per Rabat però c'è la gioia della prima gara di alto livello nella classe di mezzo. Detto del quinto posto di Luthi, alle sue spalle si è piazzato Scott Redding, autore di una bella rimonta con la Suter del team Marc VDS. Il britannico ha preceduto Mike di Meglio e Simone Corsi, solo ottavo dopo essere rimasto per almeno due terzi di gara nel trenino dei primi, occupando anche il terzo posto. Per quanto riguarda gli altri piloti di casa nostra, Claudio Corti non è riuscito ad andare oltre al 16esimo posto. Del resto, con i suoi problemi di vista, il portacolori del team Italtrans sapeva di poter patire l'illuminazione artificiale. E' andata peggio ad Alex De Angelis e Roberto Rolfo, entrambi costretti al ritiro.

Moto2 - Losail - Gara

Moto2 - Classifica campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie