Tito Rabat firma la cinquina su Mika Kallio

condividi
commenti
Tito Rabat firma la cinquina su Mika Kallio
Di: Franco Nugnes
17 ago 2014, 13:23

Lo spagnolo torna al successo dopo tre gare fuori dal podio. Cortese pr la prima volta terzo in questa classe

Tito Rabat è un martello: lo spagnolo gestisce la prima parte della gara di Moto 2 a Brno e poi quando decide di andarsene dal compagno di squadra al team Marc VDS Racing, Mika Kallio, lo semina rifilandogli tre decimi di secondo a settore. Un assolo indiscutibile che è stato momentaneamente interrotto da una pioggerella che ha cominciato a cadere.

Tito, che aveva quasi tre secondi di margine sul finlandese, ha rallentato il passo (non è considerato uno specialista sul fondo bagnato) per evitare inutili guai e ha illuso Kallio che fosse possibile riaprire una corsa già chiusa. Il nordico ha riguadagnato un secondo per un paio di tornate, prima che Tito riprendesse il controllo della situazione e riallungasse con facilità, prima che smettesse di piovere.

Rabat ha conquistato l'ottavo successo in Moto2 e il quinto stagionale, tornando al successo dopo tre gare finite nemmeno a podio: l'iberico ha 208 punti nella classifica generale, portando a 12 punti il distacco dal compagno di squadra, mentre si allontana Maverick Vinales che scende a 58 lunghezze dalla vetta.

Mika Kallio capitalizza un secondo posto dopo aver patito due incidenti nel weekend , il secondo che è avvenuto nel warm per un contatto causato da Robin Mulhauser, ha richiesto la riparazione della Kalex che, evidentemente, è stata fatta a regola d'arte.

A completare il podio c'è il piazzamento di Sandro Cortese che ottiene il primo terzo posto in Moto 2: il tedesco ha colto un risultato importante con la Kalex della Dynavolt Intact dopo alcune gare difficili a seguito dell'infortunio che ha reso problematica questa stagione.

Positiva la prestazione di Thomas Luthi quarto davanti a Dominique Aegerter e Maverick Vinales. Il migliore degli italiani è stato Franco Morbidelli ottavo al traguardo dopo un avvio troppo prudente, ma protagonista nel finale con sorpassi molto spettacolari.

Male Simone Corsi solo 12esimo e mai competitivo. E' andata peggio a Mattia Pasini che ha concluso 17esimo, mentre il debuttante Riccardo Russo è stato autore di un interessante 23esimo posto.

Da segnalare i riflessi della caduta di Lorenzo Baldassarri con la Suter: all'italiano è uscita la spalla sinistra dall'articolazione. Purtroppo si tratta della ripetizione di un problema che aveva già vissuto...

Prossimo articolo Moto2
Brno, Qualifica: Rabat in pole, batte il record della pista

Articolo precedente

Brno, Qualifica: Rabat in pole, batte il record della pista

Articolo successivo

Nico Terol salta la gara di Silverstone per curarsi

Nico Terol salta la gara di Silverstone per curarsi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Piloti Tito Rabat , Mika Kallio , Sandro Cortese
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie