Moto2
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
14 ago
Evento concluso
21 ago
Evento concluso
13 mag
Evento concluso
18 set
Evento concluso
G
Barcelona
27 set
Gara in
3 giorni
09 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
22 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
29 giorni
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Algarve
20 nov
Prossimo evento tra
57 giorni

Marini dedica la vittoria di Jerez alle vittime del COVID-19

condividi
commenti
Marini dedica la vittoria di Jerez alle vittime del COVID-19
Di:

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è stato il dominatore della gara di Jerez e dopo il podio si è reso protagonista di questo bel gesto.

L'avrebbe voluta e forse meritata anche in Qatar e ha dovuto aspettare quattro mesi per rifarsi e salire sul gradino più alto del podio, ma ne è valsa la pena. Per come era stata la gara di Losail, Luca Marini deve essere stato un di quelli che forse avevano patito più di tutti il lockdown.

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 aveva dominato fino a pochi giri dal termine, poi i suoi sogni di gloria erano andati in fumo a causa di un improvviso crollo della gomma anteriore. Anche a Jerez de la Frontera ha ripetuto il copione della prima parte di gara, portandosi quasi subito al comando e prendendo subito il largo. Ma questa volta ha completato la sua opera, presentandosi solitario sotto alla bandiera a scacchi.

E la cosa più bella l'ha fatta una volta arrivato alle interviste di rito, perchè ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD ha dedicato la sua quarta vittoria iridata alle vittime del Coronavirus: "Mi sembra giusto dedicare questa vittoria e questo gran weekend a tutte le persone coinvolte nella pandemia del COVID-19. Secondo me l'Italia ha fatto un grande lavoro, ma non bisogna mollare, perché ho visto tante persone che fose si sono un po' dimenticate di cosa è successo, ma dobbiamo stare ancora attenti".

Leggi anche:

Parlando della gara, ha spiegato poi che il successo è stato costruito nel primo turno di prove libere di venerdì, nel quale ha fatto immediatamente una simulazione di gara che gli è servita per capire la strategia da attuare domenica.

"E' stata una grande gara. Sono contento perché l'avevamo preparata molto bene. Penso che io ed il team abbiamo fatto la differenza venerdì mattina, perché abbiamo fatto subito una simulazione di gara. E' stato un inizio impegnativo, ma fare quei 20 giri di fila mi ha anche fatto capire come funzionavano le gomme, ma anche la moto. Questo mi ha permesso di gestire al meglio la gara. Mi aspettavo un passo più veloce, ma andare sotto all'1'42" oggi era molto difficile".

Una strategia che però forse non sarà ripetibile nelle prossime uscite, che in questo caso è stata favorita dalla doppia sessione di test di cui hanno potuto usufruire i piloti di tutte le classi nella giornata di mercoledì.

"L'abbiamo fatto perché avevamo già fatto il test mercoledì, perché non sai mai come ti puoi trovare con la moto su ogni pista, anche se la gara prima è andata bene. La Moto2 è molto difficile, non è facile trovarsi sempre bene. Mercoledì abbiamo fatto un buon lavoro, ripartendo dalla base del Qatar. Siccome mi trovavo già bene con la moto, venerdì c'è stata quindi l'opportunità di provare una simulazione di gara".

Guarda il Gran Premio Red Bull di Andalusia live su DAZN. Attiva ora

Scorrimento
Lista

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, Luca Marini, Sky Racing Team VR46, Jorge Martin, Red Bull KTM Ajo

Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, Luca Marini, Sky Racing Team VR46, Jorge Martin, Red Bull KTM Ajo
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, Luca Marini, Sky Racing Team VR46
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Sky Racing Team VR46

Luca Marini, Sky Racing Team VR46
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Moto2, Jerez: Marini senza avversari, ma Nagashima sorride

Articolo precedente

Moto2, Jerez: Marini senza avversari, ma Nagashima sorride

Articolo successivo

Moto2, Andalusia, Libere 1: zampata di Bezzecchi, Marini settimo

Moto2, Andalusia, Libere 1: zampata di Bezzecchi, Marini settimo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Jerez
Sotto-evento Gara
Location Circuito de Jerez
Piloti Luca Marini
Team Team VR46
Autore Matteo Nugnes