Manzi: "Sono pronto a perdonare Fenati e non ho intenzione di fargli causa"

condividi
commenti
Manzi:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
13 set 2018, 15:18

Dopo essere stato molto duro domenica a caldo, oggi il pilota del Forward Racing ha aperto uno spiraglio al perdono di Romano, colpevole di avergli tirato la leva del freno in pieno rettilineo ad oltre 200 km/h: "Voglio metterci una pietra sopra ed andare avanti".

Sono passati quattro giorni dal fattaccio di Misano e ora anche Stefano Manzi sembra aver cambiato un po' la prospettiva. Se domenica era stato categorico nel dire che non avrebbe mai perdonato Romano Fenati per avergli tirato la leva del freno ad oltre 200 km/h, oggi ha dato un bel segnale di apertura in un'intervista rilasciata a SportMediaset.

"Sì, sono pronto a perdonarlo. Diamo tempo al tempo, facciamo sbollire le cose e poi un giorno sì. Non ho fatto causa e non mi sono neanche mosso per farlo, voglio metterci una pietra sopra e andare avanti" ha detto il pilota del Forward Racing.

Poi ha anche spezzato un lancia in favore di quello che avrebbe dovuto essere il suo compagno di squadra il prossimo anno, prima di essere scaricato nella giornata di lunedì, ribadendo comunque che lui non aveva intenzione di provocarlo con le sportellate che c'erano state in precedenza.

"È un brutto gesto, ma non voleva essere cattivo. Provocazione? Non sono assolutamente d'accordo, è sbagliato perché la bagarre e lo sportellate ci sono in pista e non sono fatte per provocare".

Infine, ha raccontato che in quei frangenti non c'è stato neanche il tempo per avere paura: "Ho avuto paura? È stata solo una sbacchettata, non ho fatto neanche in tempo ad avere paura e le cose non sono peggiorate".

Prossimo articolo Moto2
Mir tende la mano a Fenati: "Tutti meritano una seconda opportunità, non arrenderti"

Previous article

Mir tende la mano a Fenati: "Tutti meritano una seconda opportunità, non arrenderti"

Next article

La mamma di Fenati va all'attacco: "Denunceremo tutti quelli che ci hanno minacciato"

La mamma di Fenati va all'attacco: "Denunceremo tutti quelli che ci hanno minacciato"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Misano
Piloti Stefano Manzi , Romano Fenati
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie