Luthi in pole in Australia davanti a Pasini tra una valanga di cadute

Lo svizzero è tra quelli finiti ruote all'aria, ma beffa per una manciata di millesimi il pilota romagnolo. Completa la prima fila Lowes (2 volte a terra), mentre la seconda è "inedita" con Cortese, Raffin e Folger.

Luthi in pole in Australia davanti a Pasini tra una valanga di cadute
Thomas Lüthi, Interwetten
Thomas Lüthi, Interwetten
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team
Sam Lowes, Federal Oil Gresini Moto2
Sam Lowes, Federal Oil Gresini Moto2
Sandro Cortese, Dynavolt IntactGP
Jesko Raffin, SAG Team
Jesko Raffin, SAG Team
Jonas Folger, Dynavolt IntactGP
Franco Morbidelli, Marc VDS
Franco Morbidelli, Marc VDS
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport

La pioggia promessa dalle previsioni meteo non è arrivata a bagnare le qualifiche del GP d'Australia di classe Moto2, ma questo non vuol dire che non sia stata una sessione particolarmente convulsa, perché è stata caratterizzata da una lunghissima serie di cadute che ha dato vita ad uno schieramento abbastanza inatteso.

A conquistare la pole position è stato uno dei piloti che sono finiti ruote all'aria, ovvero lo svizzero Thomas Luthi, che dopo il suo scivolone è rimontato in sella alla sua Kalex per andare a stampare un crono di 1'33"992.

La bella notizia è che alle sue spalle, staccato di appena 59 millesimi c'è Mattia Pasini: per il portacolori del Team Italtrans si tratta del miglior risultato in qualifica da quando corre in Moto2.

A completare la prima fila troviamo poi uno che è finito a terra addirittura due volte e si tratta di Sam Lowes. Nel finale però il portacolori del Gresini Racing ha trovato una bella zampata e si è portato a soli 65 millesimi dalla pole.

Piuttosto "inedita" la seconda fila, che vedrà affiancarsi Sandro Cortese, Jesko Raffin e Jonas Folger. Lo svizzero aveva sognato di piazzare una clamorosa pole position, rimanendo anche al comando piuttosto a lungo, ma poi anche lui è finito ruote all'aria.

La terza fila si apre con un altro outsider come Xavi Vierge, ma accanto a lui ci saranno i due italiani Lorenzo Baldassarri e Franco Morbidelli, con quest'ultimo che è incappato in ben due cadute. Stessa sorte capitata al leader iridato Johann Zarco, che scatterà subito dietro di lui.

Dopo l'11esima piazza di Marcel Schrotter, in quarta fila ci sarebbe Takaaki Nakagami, ma il giapponese è stato portato al centro medico perché era dolorante ad una spalla dopo una caduta. Giù alla curva anche Simone Corsi, che invece prenderà il via 13esimo. Al centro medico invece c'è finito pure Alex Marquez, caduto praticamente a tempo scaduto in coppia con Julian Simon.

Attardato anche Alex Rins, che nel finale è rimasto fermo lungo il tracciato, probabilmente a secco di carburante, e non ha potuto fare meglio del 16esimo tempo. Poco più indietro, in 18esima piazza, c'è invece Luca Marini.

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 12 Thomas Lüthi Kalex 21 1'33.992     170.363 275.7
2 54 Mattia Pasini Kalex 23 1'34.051 0.059 0.059 170.256 272
3 22 Sam Lowes Kalex 12 1'34.057 0.065 0.006 170.245 271.7
4 11 Sandro Cortese Kalex 21 1'34.094 0.102 0.037 170.178 274.9
5 2 Jesko Raffin Kalex 22 1'34.217 0.225 0.123 169.956 271.4
6 94 Jonas Folger Kalex 22 1'34.245 0.253 0.028 169.906 274.8
7 97 Xavi Vierge Tech 3 22 1'34.267 0.275 0.022 169.866 272.5
8 7 Lorenzo Baldassarri Kalex 25 1'34.284 0.292 0.017 169.835 272.9
9 21 Franco Morbidelli Kalex 23 1'34.410 0.418 0.126 169.609 273.1
10 5 Johann Zarco Kalex 15 1'34.470 0.478 0.060 169.501 272.7
11 23 Marcel Schrötter Kalex 22 1'34.529 0.537 0.059 169.395 277.7
12 30 Takaaki Nakagami Kalex 10 1'34.615 0.623 0.086 169.241 269
13 24 Simone Corsi Speed Up 7 1'34.659 0.667 0.044 169.162 274.8
14 73 Alex Marquez Kalex 20 1'34.695 0.703 0.036 169.098 280.6
15 60 Julian Simon Speed Up 22 1'34.835 0.843 0.140 168.849 274.6
16 40 Alex Rins Kalex 22 1'34.893 0.901 0.058 168.745 276.2
17 14 Ratthapark Wilairot Kalex 22 1'34.920 0.928 0.027 168.697 274.8
18 10 Luca Marini Kalex 26 1'35.094 1.102 0.174 168.389 274.1
19 49 Axel Pons Kalex 16 1'35.115 1.123 0.021 168.351 273.2
20 55 Hafizh Syahrin Kalex 17 1'35.194 1.202 0.079 168.212 270
21 19 Xavier Simeon Speed Up 24 1'35.216 1.224 0.022 168.173 277
22 52 Danny Kent Kalex 19 1'35.789 1.797 0.573 167.167 271.3
23 87 Remy Gardner Kalex 21 1'35.804 1.812 0.015 167.141 271.1
24 57 Edgar Pons Kalex 24 1'36.089 2.097 0.285 166.645 277
25 27 Iker Lecuona Kalex 17 1'36.236 2.244 0.147 166.390 280
26 32 Isaac Viñales Tech 3 5 1'37.913 3.921 1.677 163.541 268.1
27 93 Ramdan Rosli Kalex 18 1'38.803 4.811 0.890 162.067 275.8
28 70 Robin Mulhauser Kalex 2 1'39.002 5.010 0.199 161.742 271.6
29 20 Alessandro Nocco Kalex 16 1'39.340 5.348 0.338 161.191 261

 

condividi
commenti
Phillip Island, Libere 3: lampo di Zarco davanti ad Axel Pons
Articolo precedente

Phillip Island, Libere 3: lampo di Zarco davanti ad Axel Pons

Articolo successivo

Thomas Luthi beffa Morbidelli per soli 10 millesimi a Phillip Island

Thomas Luthi beffa Morbidelli per soli 10 millesimi a Phillip Island
Carica i commenti