Lüthi: “I punti raccolti sono l’unico aspetto positivo!”

La Kalex del centauro bernese non gira ancora in linea con le aspettative. L’ottavo posto soddisfa pertanto Tom soltanto a metà. Nella Moto2 “non siamo mai stati veloci quanto gli altri”.

Lüthi: “I punti raccolti sono l’unico aspetto positivo!”
Thomas Lüthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Lüthi, CarXpert Interwetten
Thomas Lüthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten
Thomas Luthi, CarXpert Interwetten

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Probabilmente nemmeno Thomas Lüthi sa da quale prospettiva valutare il fine settimana di Jerez de la Frontera.

Pieno perché, nonostante le difficoltà riscontrate, l’ottavo posto colto in Spagna ricuce il gap con Franco Morbidelli a soli 11 punti, complice lo scivolone dell’italo-brasiliano mentre duellava con Alex Marquez. Qui finiscono i lati positivi della terza tappa della serie iridata Moto2 del vice campione in carica.

 

Il centauro capitolino ha da interrogarsi più che altro sugli aspetti negativi che hanno contrassegnato la prima tappa europea della stagione, evidenziati fin dalle qualifiche concluse con un’inedita 12esima posizione.

In gara Lüthi ha guadagnato soltanto quattro posizioni, sottolineando l’impasse della Kalex del carXpert Interwetten sotto il sole andaluso.

“È stato un fine settimana molto, molto difficile. Fin dalle prove libere non mi sentivo a mio agio con la moto. Semplicemente non eravamo veloci come gli altri, il problema è che non siamo riusciti a capire dove poter migliorare. Speriamo che a Le Mans le cose vadano versa la giusta direzione in modo che possiamo riscattarci”, ha ammesso Lüthi visibilmente deluso.

 

E ancora: “In ottica campionato sono punti preziosi, ma se fossimo stati davanti sarebbe stato sicuramente un affare. A dire la verità, per come si era messa la gara, aver tagliato il traguardo in ottava posizione non è proprio da buttare, considerando il fatto che avrei potuto finire la corsa ancora più indietro. I punti presi in Spagna sono l’unico aspetto positivo”.

condividi
commenti
Forward Racing: “Meravigliati dalla crescita di Marini!”

Articolo precedente

Forward Racing: “Meravigliati dalla crescita di Marini!”

Articolo successivo

Tarran Mackenzie firma con il Kiefer Racing fino a fine stagione

Tarran Mackenzie firma con il Kiefer Racing fino a fine stagione
Carica i commenti