Le Mans, Libere 1: stupisce Schrotter, cade Bagnaia ma è ok

condividi
commenti
Le Mans, Libere 1: stupisce Schrotter, cade Bagnaia ma è ok
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
18 mag 2018, 09:58

Il tedesco della Dynavolt Intact GP è stato il più veloce davanti a Marquez e Navarro. Paura per Pecco dopo un brutto highside alla curva 3, ma poi è tornato in pista chiudendo ottavo. Baldassarri è il miglior italiano, sesto.

Il weekend di Le Mans del Mondiale Moto2 si è aperto con un nome che non ci si sarebbe aspettati davanti a tutti. Il più veloce, infatti, è stato Marcel Schrotter con la Kalex della Dynavolt Intact GP, che con il suo 1'37"0011 ha preceduto l'altra Kalex del più accreditato Alex Marquez.

Questa FP1 del GP di Francia però aveva creato immediatamente degli attimi di apprensione, perché dopo pochi minuti Pecco Bagnaia si è reso protagonista di un highside piuttosto rovinoso alla curva 3: il portacolori dello Sky Racing Team VR46 è inizialmente rimasto a terra dolorante, ma poi si è rifiutato di salire sulla barella ed è tornato ai box.

Anzi, ha fatto di più, perché negli ultimi dieci minuti è riuscito a risalire sulla sua Kalex, staccando poi l'ottavo tempo. Per il leader del Mondiale infatti era importante riuscire a tornare in sella per verificare che almeno fosse tutto in ordine sulla sua moto.

Tornando a scorrere la classifica, in terza posizione c'è un altro ottimo Jorge Navarro, che con il ritorno in Europa sembra aver fatto un click importante con la Kalex del Gresini Racing. La migliore delle KTM invece è quella di Sam Lowes, quarto nonostante una caduta alla curva 4. Stesso punto in cui è finita ruote all'aria anche la Suter del Forward Racing.

Continua il processo di crescita anche per il campione della Moto3 Joan Mir, stamani capace di staccare il quinto tempo con la Kalex della Marc VDS, precedendo le due con i colori del Pons Racing affidate a Lorenzo Baldassarri ed Hector Barbera, autore di una caduta molto rovinosa, ma apparentemente senza conseguenze, nei minuti finali.

Detto dell'ottavo tempo di Bagnaia, alle sue spalle c'è la KTM ufficiale di Miguel Oliveira, seguita dalle due Kalex dell'Italtrans Racing, con a sopresa Andrea Locatelli che è riuscito ad essere più veloce di Mattia Pasini. 13esimo tempo per il rookie Romano Fenati, mentre è solo 15esimo il padrone di casa Fabio Quartararo con la Speed Up.

17esimo tempo per il veterano Simone Corsi con la Kalex del Tasca Racing, mentre bisogna arrivare alla 21esima piazza per trovare la Suter di Stefano Manzi. 23esimo tempo per Luca Marini, non al 100% a causa di una lussazione alla spalla, senza dimenticare che domenica dovrà fare i conti con una penalità di 6 posizioni in griglia per l'incidente con Navarro a Jerez.

Il quadro dei nostri si chiude poi con il 33esimo tempo di Federico Fuligni. Da segnalare poi anche la caduta di Hector Garzo, sostituto dell'infortunato Remy Gardner.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 23 germany Marcel Schrötter Kalex 22 1'37.001     155.317 251
2 73 spain Alex Marquez Kalex 21 1'37.094 0.093 0.093 155.169 253
3 9 spain Jorge Navarro Kalex 23 1'37.223 0.222 0.129 154.963 251
4 22 united_kingdom Sam Lowes KTM 18 1'37.367 0.366 0.144 154.734 247
5 36 spain Joan Mir Kalex 20 1'37.547 0.546 0.180 154.448 249
6 7 italy Lorenzo Baldassarri Kalex 23 1'37.567 0.566 0.020 154.416 249
7 40 spain Hector Barbera Kalex 20 1'37.670 0.669 0.103 154.254 253
8 42 italy Francesco Bagnaia Kalex 12 1'37.673 0.672 0.003 154.249 249
9 44 portugal Miguel Oliveira KTM 21 1'37.956 0.955 0.283 153.803 250
10 5 italy Andrea Locatelli Kalex 19 1'37.979 0.978 0.023 153.767 248
11 54 italy Mattia Pasini Kalex 20 1'38.013 1.012 0.034 153.714 250
12 97 spain Xavi Vierge Kalex 17 1'38.035 1.034 0.022 153.679 249
13 13 italy Romano Fenati Kalex 17 1'38.088 1.087 0.053 153.596 250
14 32 spain Isaac Viñales Kalex 21 1'38.094 1.093 0.006 153.587 247
15 20 spain Fabio Quartararo Speed Up 22 1'38.248 1.247 0.154 153.346 248
16 27 spain Iker Lecuona KTM 22 1'38.272 1.271 0.024 153.309 245
17 24 italy Simone Corsi Kalex 20 1'38.275 1.274 0.003 153.304 246
18 52 united_kingdom Danny Kent Speed Up 19 1'38.295 1.294 0.020 153.273 246
19 89 malaysia Khairul Pawi Kalex 21 1'38.482 1.481 0.187 152.982 249
20 45 japan Tetsuta Nagashima Kalex 21 1'38.523 1.522 0.041 152.918 246
21 62 italy Stefano Manzi Suter 16 1'38.611 1.610 0.088 152.782 245
22 41 south_africa Brad Binder KTM 21 1'38.801 1.800 0.190 152.488 251
23 10 italy Luca Marini Kalex 20 1'38.845 1.844 0.044 152.420 249
24 4 south_africa Steven Odendaal NTS 21 1'38.931 1.930 0.086 152.287 246
25 16 united_states Joe Roberts NTS 24 1'38.984 1.983 0.053 152.206 246
26 64 netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 19 1'39.093 2.092 0.109 152.038 244
27 3 germany Lukas Tulovic KTM 21 1'39.553 2.552 0.460 151.336 248
28 14 spain Hector Garzo Tech 3 19 1'39.563 2.562 0.010 151.321 245
29 19 france Corentin Perolari Transformiers 17 1'39.699 2.698 0.136 151.114 240
30 66 finland Niki Tuuli Kalex 20 1'39.770 2.769 0.071 151.007 245
31 51 brazil Eric Granado Suter 21 1'39.841 2.840 0.071 150.899 243
32 95 france Jules Danilo Kalex 21 1'40.052 3.051 0.211 150.581 247
33 21 italy Federico Fuligni Kalex 23 1'40.775 3.774 0.723 149.501 242
34 80 Cedric Tangre Tech 3 16 1'41.722 4.721 0.947 148.109 237
35 18 andorra Xavi Cardelus Kalex 22 1'41.853 4.852 0.131 147.919 245

 

Articolo successivo
La MV torna nel Motomondiale: nel 2019 sarà in Moto2 con Forward

Articolo precedente

La MV torna nel Motomondiale: nel 2019 sarà in Moto2 con Forward

Articolo successivo

Le Mans, Libere 2: Bagnaia si riscatta alla grande, stupisce Mir

Le Mans, Libere 2: Bagnaia si riscatta alla grande, stupisce Mir
Carica i commenti