Jonas Folger è tornato in sella: ha provato la Kalex Moto2 a Motorland Aragon

condividi
commenti
Jonas Folger è tornato in sella: ha provato la Kalex Moto2 a Motorland Aragon
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
21 giu 2018, 13:20

Il pilota tedesco ieri ha completato una cinquantina di giri con la moto di quest'anno con il propulsore Honda, poi oggi è saltato su quella in versione 2019 che monta quello della Triumph.

Dopo mesi di silenzio, lontano dal paddock, finalmente Jonas Folger è tornato a far parlare di sé. Lo scorso anno il pilota tedesco stava vivendo una buona stagione d'esordio in MotoGP con la Yamaha Tech 3, ma il suo sogno si è infranto alle porte del weekend del GP del Giappone, quando è stato costretto alla resa a causa di un improvviso indebolimento.

Inizialmente si pensava che il 24enne avesse contratto la mononucleosi, ma successivamente si è scoperto che in realtà doveva fare i conti con una patologia più complicata, la Sindrome di Gilbert, che lo affaticava molto dal punto di vista fisico. Per diverse settimane ha covato la speranza di rientrare nel 2018, ma poi ha dovuto arrendersi alla cruda realtà e rinunciare al contratto con la squadra di Hervé Poncharal, visto che il recupero non procedeva come previsto.

Finalmente ieri però si è rivisto uno spiraglio di luce per Jonas, che è riuscito a tornare in sella ad una moto da corsa a Motorland Aragon. A dargli questa opportunità è stata la Kalex, che ieri gli ha fatto riprendere un po' i riferimenti su una moto che montava il propulsore Honda ed oggi lo ha fatto salire invece sul prototipo del prossimo anno, quello che monta già il motore Triumph.

Ieri Folger ha avuto modo di fare 50 giri, mentre stamane ne ha già messi insieme 35 e nel pomeriggio continuerà il suo lavoro. Dunque, il primo impatto è parso piuttosto positivo, come Alex Baumgartel della Kalex ha confermato a Motorsport.com.

"In linea di principio, io e Jonas volevamo capire se si divertiva ancora a guidare una moto. Ieri gli abbiamo fatto fare qualche giro sulla nostra Kalex Honda per riprendere il ritmo. Oggi invece sta lavorando per noi ed ha il sorriso sulla faccia, quindi direi che si sta divertendo" ha detto Baumgartel.

Al momento non sono previsti ulteriori impegni per Jonas, ma la Kalex comunque non chiude la porta: "Per ora è stato solo un test, dopo il secondo giorno gli chiederemo come si sente. Non abbiamo ancora parlato dei suoi obiettivi, quindi dobbiamo solo vedere come si svilupperà la cosa".

Tra le altre cose, è stato proprio il tedesco a proporsi per questo test: "Gli avevo detto di contattarmi se avesse voluto fare qualcosa e così è stato lui a cercarci".

Informazioni aggiuntive di Gerald Dirnbeck

Articolo successivo
Quartararo festeggia la sua prima vittoria: "E' stato un weekend perfetto"

Articolo precedente

Quartararo festeggia la sua prima vittoria: "E' stato un weekend perfetto"

Articolo successivo

Il Team Pons conferma Augusto Fernandez in Moto2 fino al termine del 2018

Il Team Pons conferma Augusto Fernandez in Moto2 fino al termine del 2018
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Location Motorland Aragon
Piloti Jonas Folger
Autore Matteo Nugnes