Il dominio di Bagnaia prosegue anche in qualifica ad Assen, prima fila anche per Marini

condividi
commenti
Il dominio di Bagnaia prosegue anche in qualifica ad Assen, prima fila anche per Marini
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
30 giu 2018, 14:18

Grande giornata in Olanda per lo Sky Racing Team VR46, che piazza le sue due Kalex davanti a tutti, con tra di loro il tedesco Schrotter. Solamente 17esimo invece Oliveira.

Dopo aver dominato ogni singola sessione di prove libere, Pecco Bagnaia ha continuato a tenere la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46 davanti a tutti anche nelle qualifiche del GP d'Olanda, firmando la sua seconda pole position stagionale ed in carriera in classe Moto2.

Il leader del Mondiale ha messo in chiaro con tutti di voler sfruttare il grande feeling che ha da sempre con il tracciato di Assen, ma questo non vuol dire che per lui sia stato facile portarsi a casa la posizione al palo, visto che la top 10 è tutta racchiusa nello spazio di appena 287 millesimi.

Il pilota piemontese ha girato in 1'37"608, precedendo per appena 73 millesimi l'altra Kalex con i colori della Dynavolt Intact GP affidata a Marcel Schrotter. Per lo Sky Racing Team VR46 però è stata senza dubbio una qualifica da ricordare, visto che a completare la prima fila c'è la moto gemella di Luca Marini, staccato di soli 81 millesimi da Pecco.

Nonostante una caduta alla curva 7 nel finale, Alex Marquez andrà a schierare la sua Kalex della Marc VDS in quarta posizione, seguito da seconda della Dynavolt Intact GP, quella di Xavi Vierge. Solo sesta quindi la prima delle KTM, che è quella dell'ex pilota di MotoGP Sam Lowes, staccato di 179 millesimi dalla pole.

Dopo la bellissima vittoria di Barcellona, prosegue il momento positivo di Fabio Quartararo, settimo con la sua Speed Up davanti ad Andrea Locatelli, che anche in qualifica ha confermato l'ottimo feeling instaurato con la Kalex dell'Italtrans Racing. A completare la terza fila c'è poi Jorge Navarro, pure lui a terra con la Kalex del Gresini Racing.

Solo decimo il futuro pilota della Suzuki in MotoGP Joan Mir, ma il rookie spagnolo della Marc VDS si è messo dietro diversi piloti più esperti come Mattia Pasini e Lorenzo Baldassarri, che scatteranno rispettivamente 11esimo e 13esimo, giusto davanti ad un Romano Fenati dal quale probabilmente ci si attendeva qualcosina in più dopo il secondo tempo di stamattina.

Sicuramente poi ci si aspettava di più da Miguel Oliveira, solamente 17esimo con la sua KTM. Ma attenzione a non sottovalutare il portoghese, perché sono già due weekend che fa molta fatica in qualifica, ma poi si conferma sempre tra i protagonisti in gara.

Più attardati invece Simone Corsi, Stefano Manzi e Federico Fuligni, ricordando sempre che il romano del Tasca Racing dovrà prendere il via dal fondo della griglia come penalità per aver tamponato proprio Oliveira subito dopo la bandiera a scacchi a Barcellona.

Bisogna segnalare che la sessione è stata anche interrotta con la bandiera rossa a tre minuti dal termine a causa di un incidente di cui si è reso protagonista Niki Tuuli. Il finlandese non ha mai perso conoscenza, ma è rimasto dolorante a terra in mezzo alla pista ed è stato portato via in barella verso il centro medico, apparentemente per un problema ad una gamba.

Cla # Pilota Moto Tempo Gap km/h
1 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 1'37.608   167.519
2 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 1'37.681 0.073 167.393
3 10 Italy Luca Marini Kalex 1'37.689 0.081 167.380
4 73 Spain Alex Marquez Kalex 1'37.717 0.109 167.332
5 97 Spain Xavi Vierge Kalex 1'37.768 0.160 167.244
6 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 1'37.787 0.179 167.212
7 20 France Fabio Quartararo Speed Up 1'37.812 0.204 167.169
8 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 1'37.853 0.245 167.099
9 9 Spain Jorge Navarro Kalex 1'37.856 0.248 167.094
10 36 Spain Joan Mir Kalex 1'37.895 0.287 167.027
11 54 Italy Mattia Pasini Kalex 1'37.899 0.291 167.021
12 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 1'37.940 0.332 166.951
13 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 1'37.955 0.347 166.925
14 13 Italy Romano Fenati Kalex 1'38.061 0.453 166.745
15 32 Spain Isaac Viñales Kalex 1'38.178 0.570 166.546
16 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 1'38.215 0.607 166.483
17 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 1'38.228 0.620 166.461
18 87 Australia Remy Gardner Tech 3 1'38.245 0.637 166.432
19 27 Spain Iker Lecuona KTM 1'38.305 0.697 166.331
20 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 1'38.433 0.825 166.115
21 41 South Africa Brad Binder KTM 1'38.605 0.997 165.825
22 52 United Kingdom Danny Kent Speed Up 1'38.686 1.078 165.689
23 64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 1'38.715 1.107 165.640
24 62 Italy Stefano Manzi Suter 1'38.986 1.378 165.186
25 4 South Africa Steven Odendaal NTS 1'39.121 1.513 164.962
26 66 Niki Tuuli Kalex 1'39.301 1.693 164.662
27 51 Eric Granado Suter 1'39.337 1.729 164.603
28 16 United States Joe Roberts NTS 1'39.615 2.007 164.143
29 95 France Jules Danilo Kalex 1'39.663 2.055 164.064
30 18 Xavi Cardelus Kalex 1'41.117 3.509 161.705
31 21 Italy Federico Fuligni Kalex 1'41.388 3.780 161.273
32 24 Italy Simone Corsi Kalex 1'38.425 0.817 166.128

 

Articolo successivo
Assen, Libere 3: Bagnaia non molla la vetta, ma Fenati prova a mettergli pressione

Articolo precedente

Assen, Libere 3: Bagnaia non molla la vetta, ma Fenati prova a mettergli pressione

Articolo successivo

Quartararo e Lecuona penalizzati per non aver rispettato la bandiera rossa

Quartararo e Lecuona penalizzati per non aver rispettato la bandiera rossa
Carica i commenti