Iannone sogna di guidare una Ducati in MotoGp

Iannone sogna di guidare una Ducati in MotoGp

"Mi sento pronto, ma solo per una moto competitiva. Da italiano la Ducati sarebbe emozionante"

Qualora ce ne fosse ancora bisogna, ieri al Mugello Andrea Iannone ha dimostrato ancora una volta di disporre di un talento cristallino. Il pilota italiano è andato a conquistare la sua seconda affermazione stagionale e lo ha fatto dopo una bella rimonta ai danni di Pol Espargaro. Approfittando poi della giornata no di Marc Marquez, solamente quinto al traguardo, ha rilanciato la sua candidatura nella corsa al titolo, portandosi in seconda posizione, a 39 punti dallo spagnolo. Questa vittoria però lo ha soprattutto fatto pensare al futuro. Un futuro che il pilota di Vasto vorrebbe in MotoGp a e magari con una moto italiana. "Non so ancora che cosa farò. Mi sento pronto, però vale la pena di salire di categoria soltanto se hai una moto competitiva. Io sulla Ducati? Da pilota italiano è chiaro che sarebbe una grande emozione per me salire su una moto di casa nostra. Vedremo cosa succederà" ha detto Andrea alla Gazzetta dello Sport.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie