Forward Racing: Marini dà forfait; Fuligni, missione compiuta

Nuovo KO per il numero 10 arancionero, costretto a sventolare bandiera bianca dopo che il problema alla spalla è tornato a farsi sentire. Per Federico “un’esperienza bellissima e utile per il CEV”.

Forward Racing: Marini dà forfait; Fuligni, missione compiuta
Federico Fuligni, Forward Racing Team
Luca Marini, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Lorenzo Baldassarri, Forward Racing
Federico Fuligni, Kiefer Racing
Giovanni Cuzari
Luca Marini, Forward Racing Team
Federico Fuligni, Forward Racing Team
Federico Fuligni, Forward Racing Team
Luca Marini, Forward Racing
Federico Fuligni, Forward Racing
Federico Fuligni, Forward Racing

È stato un Gran Premio di Germania decisamente atipico per il Forward Racin Team, rappresentato in pista soltanto dal bolognese Federico Fuligni, prodotto del vivaio dell’équipe di Agno, chiamato a sostituire Lorenzo Baldassarri, operato alla caviglia a seguito dello spaventoso incidente capitatogli ad Assen.

Nuova bandiera bianca per Luca Marini. Il pesarese accusa ancora sofferenze alla spalla sinistra dopo l’incidente di Le Mans. Malgrado i tentativi del numero 10 arancionero, il problema è stato enfatizzato dall’impegnativo layout del circuito sassone, che presenta ben dieci curve a sinistra.

 

“Maro” ha quindi scelto di non prendere parte al nono appuntamento del Mondiale di Moto 2, preferendo non assumersi ulteriori rischi e sfruttare la pausa estiva per recuperare la migliore forma fisica in vista della corsa in Repubblica Ceca, in programma il primo fine settimana di agosto.

Fuligni, esordiente sul complesso tracciato teutonico, ha portato a termine la gara giungendo in 24esima posizione. “Nel complesso è stato un week end molto interessante per me. Le difficoltà non sono mancate, ma ho sempre cercato di fare la mia corsa senza prendere rischi. L’obiettivo primario era quello di arrivare alla bandiera a scacchi senza cadere”, spiega “Fulazzi”.

Il giovane italiano, solitamente impegnato nel CEV, ci tiene a ringraziare tutto il team che ha lavorato con lui e fornito indicazioni utili per il prosieguo di carriera. “Sono molto felice dell’occasione avuta. Vorrei ringraziare Giovanni Cuzari e tutta la squadra di Lorenzo Baldassarri. Questa esperienza mi aiuterà tantissimo nelle prossime gare”.

Il boss del Forward Racing Team valuta positiva l’esperienza del pupillo dello Junior Team della scuderia elvetica. “Federico ha fatto un lavoro discreto. Non era facile adattarsi a una moto diversa a quella che è abituato a portare in pista. La posizione conta poco, l’importante era raccogliere un buon bagaglio d’esperienza da portare nel CEV, dove mi auguro possa dimostrare il suo valore”.

Il numero uno della scuderia ticinese ne approfitta per fare un bilancio della prima metà di stagione. “Pensando a queste prime nove gare provo emozioni contrastanti. Da un lato ci sono numerosi aspetti positivi, mi riferisco per esempio all’enorme crescita di Luca Marini o alla conferma della competitività di Baldassarri. Allo stesso tempo, però, siamo stati anche molto sfortunati. Basti pensare al terribile incidente di Lorenzo ad Assen, o al fastidioso problema alla spalla di Luca, che ne ha ostacolato questa prima metà di stagione”.

condividi
commenti
Morbidelli resiste ad Oliveira e conquista il Sachsenring!

Articolo precedente

Morbidelli resiste ad Oliveira e conquista il Sachsenring!

Articolo successivo

Bagnaia si gode il ritorno sul podio: "Vado in vacanza con il sorriso"

Bagnaia si gode il ritorno sul podio: "Vado in vacanza con il sorriso"
Carica i commenti