De Angelis: "Tutto sommato un weekend positivo"

Secondo il sammarinese ora alla sua MotoBi manca poco per puntare alla vittoria

De Angelis:
Alex De Angelis ha onorato il suo Gp di casa con una prestazione coriacea e grintosa. Il pilota del Team Jir ha chiuso il tredicesimo appuntamento mondiale in quarta posizione, dopo essere stato nel gruppetto dei sei in lotta per il podio per buon parte della gara. Una partenza cauta è stata ben presto recuperata con una serie di sorpassi che lo hanno fatto avanzare di diverse posizioni e allacciare il contatto con i primi. Il sammarinese ha stretto i denti e cercato di recuperare nei tratti guidati il deficit accusato dalla MotoBi in accelerazione, facendo suo un risultato importante davanti al pubblico di casa, un quarto posto che in parte riscatta il difficile weekend di Indianapolis. Alex ora si trova in quarta posizione nel mondiale Moto2, preceduto da Andrea Iannone per soli tre punti. Alex De Angelis: "Possiamo essere abbastanza soddisfatti di questo quarto posto infatti penso sia stata una gara bella e avvincente. Nei primi giri ho un po’ esitato perché la moto con il pieno non era molto agile, poi ho aspettato che il feeling crescesse e mi sono lanciato alla rimonta. Avevo un buon ritmo e un buon passo e sono riuscito a fare diversi sorpassi. Come al solito credo di aver dimostrato di avere grinta e decisione. Non abbiamo ancora quello che serve per aspirare alla vittoria, ma stiamo dimostrando che con ciò che c’è a disposizione diamo sempre il 100%. Tutto sommato è stato un weekend positivo ed è sempre un piacere essere circondati da amici, fans, familiari e sponsor. Per quanto riguarda il futuro immediato, nelle prossime gare in programma lotteremo per agguantare altri risultati importanti mentre per il prossimo anno nessuna decisione è ancora stata presa".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Alex de Angelis
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto storiche, personaggi famosi