Brad Binder sorprende tutti e centra la prima pole di carriera in Moto2 ad Aragon. Bagnaia è quinto

condividi
commenti
Brad Binder sorprende tutti e centra la prima pole di carriera in Moto2 ad Aragon. Bagnaia è quinto
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
22 set 2018, 14:24

Miguel Oliveira, compagno di squadra di Binder e in lizza per il Mondiale contro il pilota del team Sky VR46, è appena 18esimo. Binder è il primo sudafricano a centrare la pole e una prima fila in Moto2.

Nelle Qualifiche del Gran Premio d'Aragon di Moto2 l'attesa era tutta rivolta al duello tra il leader del Mondiale Francesco Bagnaia e il suo grande rivale, Miguel Oliveira. Invece a portare a casa la pole sul tracciato spagnolo è stato sì un pilota KTM, ma Brad Binder.

L'ex campione del mondo della Moto3 ha firmato un grande giro nel suo ultimo tentativo fermando il tempo in 1'53"149, un tempo tale da riuscire a mettersi alle spalle tutti quanti, anche il povero Marcel Schrotter, che aveva ormai gustato il sapore della prima pole position della carriera nella categoria.

Invece a cogliere la prima pole di carriera in Moto2 è stato proprio Binder, nonostante un Schrotter davvero in ottima forma e più lento del sudafricano di appena 74 millesimi di secondo.

Terzo posto per un Jorge Navarro sempre più a proprio agio in questa parte di stagione. Lo spagnolo del team Gresini ha a sua volta fatto un ottimo tempo che lo ha portato alle spalle dei primi due, confermando i progressi fatti nelle ultime gare.

Alex Marquez sembrava aver compromesso le sue Qualifiche dopo pochi minuti a causa di una scivolata, ma è riuscito a rientrare e poi a salire sino alla quarta posizione facendo lo stesso tempo di Navarro. Top 5 completata dalla Kalex di Francesco Bagnaia, in difficoltà nell'ultimo settore del tracciato tanto da dilapidare spesso un buon vantaggio in tanti giri lanciati.

Alla fine il leader del Mondiale può comunque sorridere, perché il suo rivale per il titolo Miguel Oliveira non è andato oltre la 18esima posizione. Domani, inoltre, "Pecco" potrà avvalersi di un buon passo gara che potrebbe permettergli di finire sul podio e guadagnare punti pesanti sul rivale. Bene anche Maattia Pasini, sesto davanti alla Speed Up di Fabio Quartararo.

Lorenzo Baldassarri è riuscito a firmare l'ottavo tempo dopo un inizio di weekend non certo troppo positivo davanti ai connazionali Simone Corsi e Luca Marini. A chiudere la Top 10 è stato proprio il pilota del team Sky VR46.

Per quanto riguarda gli altri italiani, un pizzico di delusione per la 16esima piazza di Andrea Locatelli, veloce per tutto il fine settimana ma incapace di mantenersi sugli stessi livelli anche nelle Qualifiche. E' andata peggio a Stegano Manzi, appena 22esimo e autore della terza caduta del suo fine settimana. Federico Fuligni è 32esimo. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 41 South Africa Brad Binder  KTM 17 1'53.149     161.563  
2 23 Germany Marcel Schrötter  Kalex 18 1'53.223 0.074 0.074 161.458  
3 9 Spain Jorge Navarro  Kalex 17 1'53.257 0.108 0.034 161.409  
4 73 Spain Alex Marquez  Kalex 16 1'53.257 0.108 0.000 161.409  
5 42 Italy Francesco Bagnaia  Kalex 16 1'53.275 0.126 0.018 161.384  
6 54 Italy Mattia Pasini  Kalex 17 1'53.317 0.168 0.042 161.324  
7 20 France Fabio Quartararo  Speed Up 19 1'53.466 0.317 0.149 161.112  
8 7 Italy Lorenzo Baldassarri  Kalex 16 1'53.480 0.331 0.014 161.092  
9 24 Italy Simone Corsi  Kalex 11 1'53.605 0.456 0.125 160.915  
10 10 Italy Luca Marini  Kalex 17 1'53.629 0.480 0.024 160.881  
11 40 Spain Augusto Fernandez  Kalex 15 1'53.671 0.522 0.042 160.822  
12 97 Spain Xavi Vierge  Kalex 15 1'53.676 0.527 0.005 160.814  
13 27 Spain Iker Lecuona  KTM 17 1'53.681 0.532 0.005 160.807  
14 45 Japan Tetsuta Nagashima  Kalex 18 1'53.688 0.539 0.007 160.797  
15 36 Spain Joan Mir  Kalex 19 1'53.747 0.598 0.059 160.714  
16 5 Italy Andrea Locatelli  Kalex 16 1'53.913 0.764 0.166 160.480  
17 57 Spain Edgar Pons  Kalex 19 1'53.976 0.827 0.063 160.391  
18 44 Portugal Miguel Oliveira  KTM 17 1'53.713 0.564   160.762  
19 22 United Kingdom Sam Lowes  KTM 17 1'54.043 0.894 0.330 160.297  
20 87 Australia Remy Gardner  Tech 3 15 1'54.202 1.053 0.159 160.074  
21 4 South Africa Steven Odendaal  NTS 18 1'54.269 1.120 0.067 159.980  
22 62 Italy Stefano Manzi  Suter 11 1'54.293 1.144 0.024 159.946  
23 89 Malaysia Khairul Pawi  Kalex 19 1'54.385 1.236 0.092 159.818  
24 52 United Kingdom Danny Kent  Speed Up 17 1'54.524 1.375 0.139 159.624  
25 2 Switzerland Jesko Raffin  Kalex 18 1'54.685 1.536 0.161 159.400  
26 64 Netherlands Bo Bendsneyder  Tech 3 17 1'54.720 1.571 0.035 159.351  
27 16 United States Joe Roberts  NTS 19 1'54.763 1.614 0.043 159.291  
28 66 Niki Tuuli  Kalex 14 1'54.979 1.830 0.216 158.992  
29 32 Spain Isaac Viñales  Suter 12 1'55.009 1.860 0.030 158.951  
30 77 Switzerland Dominique Aegerter  KTM 17 1'55.112 1.963 0.103 158.808  
31 95 France Jules Danilo  Kalex 18 1'55.340 2.191 0.228 158.494  
32 21 Italy Federico Fuligni  Kalex 17 1'55.740 2.591 0.400 157.947  
33 12 Sheridan Morais  Kalex 16 1'55.832 2.683 0.092 157.821  
34 18 Xavi Cardelus  Kalex 17 1'55.864 2.715 0.032 157.778
Prossimo articolo Moto2
Aragon, Libere 3: squillo di Marquez davanti a Schrotter e a Pasini. Bagnaia lavora sul passo gara

Articolo precedente

Aragon, Libere 3: squillo di Marquez davanti a Schrotter e a Pasini. Bagnaia lavora sul passo gara

Articolo successivo

L'Angel Nieto Team pesca nel BSB per la Moto2: nel 2019 arriva Jake Dixon

L'Angel Nieto Team pesca nel BSB per la Moto2: nel 2019 arriva Jake Dixon
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto2
Evento Aragon
Location Motorland Aragon
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Qualifiche