Baldassarri: "Il 'Baldattack' c'è sempre, ma ora riesco a gestirlo meglio"

Dopo la seconda vittoria consecutiva, che lo ha lanciato in fuga nel Mondiale Moto2, il pilota del Pons Racing ha spiegato di aver fatto un step importante per quanto riguarda la gestione del suo lato più istintivo e che ora riesce a ragionare di più in gara.

Baldassarri: "Il 'Baldattack' c'è sempre, ma ora riesco a gestirlo meglio"

La Moto2 ormai sembra essere diventata un terreno di caccia davvero fertile per i piloti italiani. Dopo i titoli iridati di Franco Morbidelli nel 2017 e Pecco Bagnaia nel 2018, anche la stagione 2019 ha avuto un avvio a forti tinte tricolore, con le due vittorie conquistate da Lorenzo Baldassarri in Qatar ed in Argentina.

Se nella notturna di Losail il pilota del Pons Racing aveva dominato la corsa, dovendosi solo difendere dal ritorno di Thomas Lüthi nel finale, a Termas de Rio Hondo si è reso protagonista di una gara perfetta dal punto di vista tattico. "Balda" questa volta ha rimontato dalla terza fila ed ha atteso il momento giusto per piazzare la zampata nei confronti di Remy Gardnerr, involandosi verso questa bellissima doppietta "back to back".

Leggi anche:

Lorenzo quindi non ha nascosto il suo orgoglio per questo importante risultato: "E' importantissimo, perché sono riuscito a confermare la vittoria del Qatar in una gara diversa, nella quale sono partito più indietro. Non è che nel weekend abbiamo fatto più fatica, però partendo ottavo era più tosta, ma sono riuscito a scattare bene e poi ho fatto una bellissima gara. All'inizio facevo un po' fatica nel primo settore rispetto agli altri, sono riuscito a mantenere il ritmo che avevo all'inizio della gara e a dare uno strappo".

La cosa che appare in maniera lampante è che Baldassarri sembra essere riuscito a mettere un po' da parte il suo lato istintivo per ragionare di più nell'arco della giornata: "Sicuramente ho fatto uno step da questo punto di vista, ma credo che dipenda anche da quello che abbiamo fatto con la messa a punto della moto. Il "Baldattack", quello istintivo, c'è sempre, però riesco a gestirlo meglio. Ma penso che sia merito anche del mio team e del lavoro che facciamo con la VR46 Riders Academy".

Il leader del Mondiale poi ci ha tenuto a sottolineare l'importanza del lavoro della VR46 Riders Academy, che prima di lui aveva appunto permesso anche a Morbidelli e Bagnaia di mettersi in evidenza nella classe di mezzo: "Sto andando meglio dell'anno scorso. Dopo i consigli di Pecco in Qatar, qui ho chiesto qualche dritta a Morbidelli (ride). Scherzi a parte, credo che questa sia la riprova che il lavoro che facciamo allenandoci con la Academy dà i suoi frutti".

Nella sua crescita sembra aver inciso anche il passaggio ai motori Triumph, che però secondo lui rendono la vita un po' più semplice a tutti: "Anche questo aiuta un filino, perché mi sono adattato velocemente. Credo però che questo tre cilindri aiuta un po' tutti, perché ti perdona di più anche quando commetti degli errori rispetto al motore Honda".

Informazioni aggiuntive di Federico Faturos

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
Podio: il vincitore Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
Podio: il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
Podio: il vincitore della gara Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, il secondo classificato Remy Gardner, SAG Racing Team, il terzo classificato Alex Marquez, Marc VDS Racing
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 
condividi
commenti
Binder penalizzato per il contatto con Schrotter: il pilota della KTM arretra sesto
Articolo precedente

Binder penalizzato per il contatto con Schrotter: il pilota della KTM arretra sesto

Articolo successivo

Pasini torna a correre in Moto2 ad Austin: sostituirà Fernandez al Team Pons

Pasini torna a correre in Moto2 ad Austin: sostituirà Fernandez al Team Pons
Carica i commenti