Bagnaia trionfa ad Assen e allunga. Sul podio Quartararo e Marquez, sfortunato Baldassarri

condividi
commenti
Bagnaia trionfa ad Assen e allunga. Sul podio Quartararo e Marquez, sfortunato Baldassarri
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
01 lug 2018, 11:15

Con la quarta vittoria stagionale, il pilota dello Sky Racing Team VR46 si porta a +16 su Oliveira, solo sesto. "Balda" fora a tre giri dal termine e ne approfittano il francese della Speed Up e lo spagnolo della Marc VDS.

Non c'è stata storia in Moto2 ad Assen. Nessuno ha avuto la possibilità di dare fastidio a Pecco Bagnaia, che ha riscattato alla grande la domenica storta di Barcellona, andando a prendersi una vittoria perentoria dopo aver comandato in ogni singolo turno del weekend del GP d'Olanda.

Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 è scattato benissimo dalla pole position e da quel momento gli avversari si sono dovuti accontentare di vedere il codone della sua Kalex, neanche troppo da vicino nella seconda parte della gara, nella quale si è costruito un margine di oltre 2".

In questo modo Pecco si è involato solitario verso la quarta affermazione del 2018, che gli permette di riprendere il largo nella classifica iridata, visto che questa volta Miguel Oliveira non è riuscito a sfoderare un'altra grande rimonta dal 17esimo posto in griglia. Il portoghese della KTM è riuscito a risalire fino alla sesta piazza, ma questa volta non aveva il ritmo dei migliori e quindi vede aumentare di nuovo a 16 lunghezze il suo ritardo nei confronti dell'italiano.

Quella di oggi poteva essere una doppietta tricolore, ma Lorenzo Baldassarri è stato davvero sfortunatissimo: dopo una bella rimonta, il pilota del Pons Racing sembra avere in pugno il secondo posto, ma a tre giri dal termine si è improvvisamente afflosciata la sua gomma posteriore, obbligandolo a rientrare ai box. Una brutta mazzata anche in ottica iridata, perché ora i punti da recuperare sul "coinquilino" Bagnaia sono 51 con il 26esimo posto finale di oggi.

Leggi anche:

Il più bravo ad approfittarne è stato Fabio Quartararo, che quindi ha dato bel seguito alla bellissima vittoria di Barcellona. Il francese della Speed Up è venuto fuori alla distanza, con una serie di sorpassi bellissimi nei giri conclusivi, che hanno avuto il loro momento culmine con quello ai danni di Alex Marquez arrivato al penultimo passaggio. E occhio però per il Mondiale a non sottovalutare anche lo spagnolo della Marc VDS, che con il podio odierno resta zitto zitto a -34.

Ai piedi del podio c'è il tedesco Marcel Schrotter, ormai una presenza sempre più costante nelle posizioni di vertice con la Kalex della Dynavolt Intact GP, mentre a completare la top 5 c'è il rookie Joan Mir, molto aggressivo nelle primissime fasi della corsa, ma poi calato nella seconda parte con la Kalex della Marc VDS.

Detto del sesto posto di Oliveira, alle sue spalle c'è l'altra KTM di Brad Binder. Dopo aver preso il via dalla prima fila, Luca Marini si è invece dovuto accontentare dell'ottavo posto con la seconda Kalex dello Sky Racing Team VR46, anche se per lui comunque una gara al vertice è tutta esperienza. Il quadro delle prime dieci posizioni si completa poi con la KTM di Sam Lowes e con un Andrea Locatelli bravissimo a vincere il derby interno all'Italtrans Racing con un pilota più esperto come Mattia Pasini.

Molto buona anche la rimonta di Simone Corsi, che con il 15esimo posto si porta a casa un punticino dopo aver preso il via dal fondo dello schieramento con la Kalex del Tasca Racing per una penalità rimediata a Barcellona per aver tamponato Oliveira dopo la bandiera a scacchi. 25esimo invece il suo compagno Federico Fuligni, mentre Romano Fenati e Stefano Manzi sono stati costretti al ritiro.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 24 39'30.436     165.5   25
2   20 France Fabio Quartararo Speed Up 24 39'32.184 1.748 1.748 165.4   20
3   73 Spain Alex Marquez Kalex 24 39'32.615 2.179 0.431 165.3   16
4   23 Germany Marcel Schrötter Kalex 24 39'34.530 4.094 1.915 165.2   13
5   36 Spain Joan Mir Kalex 24 39'34.778 4.342 0.248 165.2   11
6   44 Portugal Miguel Oliveira KTM 24 39'35.666 5.230 0.888 165.1   10
7   41 South Africa Brad Binder KTM 24 39'40.004 9.568 4.338 164.8   9
8   10 Italy Luca Marini Kalex 24 39'40.396 9.960 0.392 164.8   8
9   22 United Kingdom Sam Lowes KTM 24 39'44.569 14.133 4.173 164.5   7
10   5 Italy Andrea Locatelli Kalex 24 39'44.768 14.332 0.199 164.5   6
11   54 Italy Mattia Pasini Kalex 24 39'48.961 18.525 4.193 164.2   5
12   40 Spain Augusto Fernandez Kalex 24 39'50.733 20.297 1.772 164.1   4
13   9 Spain Jorge Navarro Kalex 24 39'51.303 20.867 0.570 164.1   3
14   77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 24 39'57.830 27.394 6.527 163.6   2
15   24 Italy Simone Corsi Kalex 24 39'58.860 28.424 1.030 163.5   1
16   27 Spain Iker Lecuona KTM 24 39'58.941 28.505 0.081 163.5    
17   64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 24 39'59.110 28.674 0.169 163.6    
18   87 Australia Remy Gardner Tech 3 24 39'59.324 28.888 0.214 163.5    
19   89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 24 39'59.877 29.441 0.553 163.5    
20   4 South Africa Steven Odendaal NTS 24 40'09.757 39.321 9.880 162.8    
21   16 United States Joe Roberts NTS 24 40'09.843 39.407 0.086 162.8    
22   32 Spain Isaac Viñales Kalex 24 40'10.186 39.750 0.343 162.8    
23   95 France Jules Danilo Kalex 24 40'19.382 48.946 9.196 162.2    
24   51 Eric Granado Suter 24 40'19.412 48.976 0.030 162.2    
25   21 Italy Federico Fuligni Kalex 24 40'58.315 1'27.879 38.903 159.6    
26   7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 23 39'38.768 1 Lap 1 Lap 158.0    
  dnf 13 Italy Romano Fenati Kalex 20 33'06.404 4 Laps 3 Laps 164.6 Accident  
  dnf 97 Spain Xavi Vierge Kalex 9 14'54.063 15 Laps 11 Laps 164.5 Accident  
  dnf 62 Italy Stefano Manzi Suter 6 10'03.521 18 Laps 3 Laps 162.5 Accident

 

Articolo successivo
Quartararo e Lecuona penalizzati per non aver rispettato la bandiera rossa

Articolo precedente

Quartararo e Lecuona penalizzati per non aver rispettato la bandiera rossa

Articolo successivo

Mondiale Moto2 2018: Bagnaia si riprende 16 punti di margine su Oliveira

Mondiale Moto2 2018: Bagnaia si riprende 16 punti di margine su Oliveira
Carica i commenti