Assen, Libere 2: Bagnaia si conferma al top davanti a Mir, terzo un ottimo Marini

condividi
commenti
Assen, Libere 2: Bagnaia si conferma al top davanti a Mir, terzo un ottimo Marini
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
29 giu 2018, 14:03

Il leader del Mondiale mette tutti in fila anche nel turno pomeridiano, che vede un bel balzo avanti del rookie spagnolo e del fratello di Valentino Rossi. Solo decimo Oliveira.

Pecco Bagnaia ha un rapporto speciale con la pista di Assen e lo ha confermato anche nella seconda sessione di prove libere del GP d'Olanda di classe Moto2, continuando a fare da punto di riferimento a tutti gli avversari con la sua Kalex.

Dopo essere stato il più veloce nel turno della mattina, il portacolori dello Sky Racing Team VR46 ha concesso in bis nella GP2, girando in 1'38"091 e mettendo un decimo esatto tra sé ed il rookie Joan Mir, futuro pilota della Suzuki in MotoGP che si è ancora una volta dimostrato veloce con la Kalex della Marc VDS.

Per lo Sky Racing Team VR46 però è stato un gran pomeriggio, perché in terza posizione c'è la moto gemella di quella del leader iridato, affidata a Luca Marini, che ha chiuso staccato di soli 155 millesimi, mostrando tra le altre cose un passo molto interessante.

Così come è interessante il ritmo della Speed Up di Fabio Quartararo, che pare aver trovato davvero grande fiducia con la vittoria di Barcellona ed è quarto a 165 millesimi, davanti al tandem tutto italiano di Kalex composto da Lorenzo Baldassarri e Mattia Pasini.

Solamente settimo l'altro fratellino d'arte Alex Marquez, che è seguito da Marcel Schrotter e da un buon Romano Fenati, nono a meno di mezzo secondo. Bisogna invece scorrere la classifica fino alla decima posizione per trovare la migliore delle KTM, che è quella dell'antagonista di Bagnaia nel Mondiale, il portoghese Miguel Oliveira.

Rispetto a stamattina ha fatto un passetto indietro anche Andrea Locatelli, 12esimo con la Kalex dell'Italtrans Racing, alle spalle di Sam Lowes, ma solo a poco più di mezzo secondo. 19esimo tempo invece per Simone Corsi, che però domenica dovrà schierarsi ultimo come penalità per aver tamponato Oliveira dopo la bandiera a scacchi a Barcellona.

Dieci posizioni più indietro troviamo la Suter di Stefano Manzi, con il pilota del Forward Racing che è incappato in ben due cadute, una alla curva 1 e l'altra alla curva 3 nel finale. A terra c'è finito anche Federico Fuligni, 33esimo ed ultimo. Da segnalare anche la brutta caduta del giapponese Tetsuta Nagashima, che ha perso il controllo della sua Kalex alla velocissima curva 15: il portacolori della Idemitsu Honda Asia si è rialzato con un polso dolorante.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 42 Italy Francesco Bagnaia Kalex 21 1'38.091     166.694  
2 36 Spain Joan Mir Kalex 23 1'38.191 0.100 0.100 166.524  
3 10 Italy Luca Marini Kalex 23 1'38.246 0.155 0.055 166.431  
4 20 France Fabio Quartararo Speed Up 20 1'38.256 0.165 0.010 166.414  
5 7 Italy Lorenzo Baldassarri Kalex 24 1'38.371 0.280 0.115 166.219  
6 54 Italy Mattia Pasini Kalex 20 1'38.386 0.295 0.015 166.194  
7 73 Spain Alex Marquez Kalex 22 1'38.525 0.434 0.139 165.959  
8 23 Germany Marcel Schrötter Kalex 21 1'38.526 0.435 0.001 165.958  
9 13 Italy Romano Fenati Kalex 19 1'38.565 0.474 0.039 165.892  
10 44 Portugal Miguel Oliveira KTM 19 1'38.579 0.488 0.014 165.868  
11 22 United Kingdom Sam Lowes KTM 23 1'38.612 0.521 0.033 165.813  
12 5 Italy Andrea Locatelli Kalex 23 1'38.637 0.546 0.025 165.771  
13 52 United Kingdom Danny Kent Speed Up 19 1'38.749 0.658 0.112 165.583  
14 97 Spain Xavi Vierge Kalex 21 1'38.801 0.710 0.052 165.496  
15 40 Spain Augusto Fernandez Kalex 20 1'38.871 0.780 0.070 165.379  
16 89 Malaysia Khairul Pawi Kalex 20 1'38.887 0.796 0.016 165.352  
17 41 South Africa Brad Binder KTM 20 1'38.893 0.802 0.006 165.342  
18 9 Spain Jorge Navarro Kalex 23 1'38.903 0.812 0.010 165.325  
19 24 Italy Simone Corsi Kalex 11 1'38.933 0.842 0.030 165.275  
20 32 Spain Isaac Viñales Kalex 20 1'39.057 0.966 0.124 165.068  
21 87 Australia Remy Gardner Tech 3 19 1'39.107 1.016 0.050 164.985  
22 64 Netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 21 1'39.182 1.091 0.075 164.860  
23 27 Spain Iker Lecuona KTM 21 1'39.197 1.106 0.015 164.835  
24 45 Japan Tetsuta Nagashima Kalex 17 1'39.340 1.249 0.143 164.598  
25 77 Switzerland Dominique Aegerter KTM 19 1'39.495 1.404 0.155 164.341  
26 4 South Africa Steven Odendaal NTS 20 1'39.525 1.434 0.030 164.292  
27 66 Niki Tuuli Kalex 18 1'39.659 1.568 0.134 164.071  
28 16 United States Joe Roberts NTS 21 1'39.779 1.688 0.120 163.874  
29 62 Italy Stefano Manzi Suter 18 1'39.905 1.814 0.126 163.667  
30 51 Eric Granado Suter 21 1'40.405 2.314 0.500 162.852  
31 95 France Jules Danilo Kalex 21 1'40.872 2.781 0.467 162.098  
32 18 Xavi Cardelus Kalex 22 1'41.106 3.015 0.234 161.723  
33 21 Italy Federico Fuligni Kalex 15 1'41.770 3.679 0.664 160.668  

 

Articolo successivo
Assen, Libere 1: Bagnaia parte forte davanti ad un sorprendente Locatelli, terzo Quartararo

Articolo precedente

Assen, Libere 1: Bagnaia parte forte davanti ad un sorprendente Locatelli, terzo Quartararo

Articolo successivo

Weekend di Assen finito per Nagashima: dovrà operarsi alla mano sinistra

Weekend di Assen finito per Nagashima: dovrà operarsi alla mano sinistra
Carica i commenti