Andrea Iannone vince e salta in testa al mondiale

Andrea Iannone vince e salta in testa al mondiale

Grande gara dl pilota della Suter. Terzo Simone Corsi.

Grande gara in rimonta per Andrea Iannone che da undicesimo sulla griglia va a conquistare un importante successo a Jerez che lo lancia in cima alla classifica mondiale. Dietro di lui lo svizzero Thomas Luthi e Simone Corsi, anche lui autore di una grande gara tutta all'attacco che gli permette di recuperare ben quindici posizioni fino a portarlo sul podio! Al via scattano benissimo Luthi, Yuki Takahashi e i due italiani, che guadagnano subito un buon numero di posizioni a dispetto di quanto mostrato dalla griglia di partenza. Al nono giro Takahashi è costretto ad abbandonare per uno scivolone fuori pista, lasciando Luthi davanti a tutti inseguito da Iannone e Corsi. Ed è proprio fra lo svizzero e il pilota di Speed Master la lotta per la conquista del primo posto, con Luthi avanti di un secondo fino a 12 giri dal termine, quando Iannone tenta l'attacco portandolo a buon fine e poi pian piano allungando fino agli oltre sette secondi di vantaggio con cui il leader è passato sotto alla bandiera a scacchi. Un incidente ha coinvolto Jules Cluzel e Marc Marquez, con il campione 2010 dela 125 tamponato in staccata, permettendo a Stefan Bradl, detentore della pole, di riguadagnare posizioni fino a piazzarsi subito dietro l’inglese Bradley Smith, saldo in quarta piazza. Chiude sesto lo spagnolo Julian Simon, seguito dal sanmarinense Alex De Angelis e dall’altro inglese Kev Coghlan. Nono Michele Pirro davanti a Max Neukirchner, che chiude la la top ten. Gli altri italiani: Mattia Pasini è tredicesimo alla fine e Claudio Corti conclude in 21esima piazza.

Moto2 - Jerez - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Ultime notizie