Aegerter: “Avrei voluto fare di più per onorare Stefan Kiefer”

Il centauro svizzero ha chiuso al decimo posto la corsa conclusiva della stagione, che ha sancito il 12esimo rango nella graduatoria piloti. “Speravo di chiudere in maniera migliore per ricordare il boss in modo dignitoso”.

Aegerter: “Avrei voluto fare di più per onorare Stefan Kiefer”
Takaaki Nakagami, Idemitsu Honda Team Asia, Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Dominique Aegerter, Kiefer Racing
Fans
Il vincitore della gara Dominique Aegerter, Kiefer Racing

Dominique Aegerter pretendeva da se stesso una performance d’alto livello per chiudere la travagliata stagione 2017 di Moto 2 nell’ultimo appuntamento stagionale a Valencia.

Sul circuito intitolato a Ricardo Tormo, il rider elvetico, dopo turni di prove libere promettenti, ha dovuto digraziatamente ridimensionare le proprie aspettative.

 

Scattato in modo ottimale dalla sesta casella, il centauro della Kiefer Racing è riuscito a stare agganciato al gruppo di testa solo per qualche tornata, prima di accusare un importante degrado della gomma posteriore e chiudere in decima posizione l’ultima corsa stagionale.

Un risultato che non soddisfa il numero 77 del Motomondiale, in quanto avrebbe voluto regalare al recentemente scomparso Stefan Kiefer un risultato più gratificante.

“Avevo le carte in regola per fare di più. È vero che finire tra i primi dieci è sempre soddisfacente, ma il mio obiettivo era un piazzamento migliore da dedicare a Stefan. Alla fine ho difeso la posizione perché non avevo più grip per attaccare”, esordisce il pilota di Rohrbach.

Dominique è felice di mettersi alla spalle “una stagione travagliata e complicata, per di più con un finale orribile”. “La revoca della vittoria di Misano è stato un colpo basso, mentre la morte di Stefan ha tolto energie e forze a tutti i membri dello staff”. 

E ancora: “Ci tengo a ringraziare tutti i ragazzi del team, gli sponsor e i miei tifosi che mi hanno sempre dato appoggio anche nei momenti di difficoltà. Ora è tempo di ricaricare le batterie e prepararsi per un 2018 da protagonisti”, conclude Aegerter.

 

Il centauro elvetico ha chiuso la stagione 2017 di Moto2 al dodicesimo posto nella graduatoria piloti a quota 88 punti, 10 in meno di Xavi Vierge.

condividi
commenti
Oliveira regola Morbidelli e regala il tris alla KTM a Valencia

Articolo precedente

Oliveira regola Morbidelli e regala il tris alla KTM a Valencia

Articolo successivo

Nagashima con il team Honda Asia di Moto2 dal 2018 al posto di Nakagami

Nagashima con il team Honda Asia di Moto2 dal 2018 al posto di Nakagami
Carica i commenti