A Motegi trionfa Luthi, ma Zarco è secondo e scappa nel Mondiale

Bel successo dello svizzero, però il francese approfitta delle cadute di Rins e di Lowes per volare a +21 nella classifica iridata. Ennesima bella gara per Morbidelli, che soffia il podio a Nakagami nel finale. Top ten per Corsi e Pasini.

A Motegi trionfa Luthi, ma Zarco è secondo e scappa nel Mondiale
Thomas Lüthi, Interwetten
Il secondo qualificato Thomas Lüthi, Interwetten
Thomas Lüthi, Interwetten
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Il poleman Johann Zarco, Ajo Motorsport
Johann Zarco, Ajo Motorsport
Il terzo qualificato Franco Morbidelli, Marc VDS
Franco Morbidelli, Marc VDS
Franco Morbidelli, Marc VDS
Takaaki Nakagami, Honda Team Asia
Takaaki Nakagami, Honda Team Asia
Sandro Cortese, Dynavolt IntactGP
Sandro Cortese, Dynavolt IntactGP
Simone Corsi, Speed Up Racing
Mattia Pasini, Italtrans Racing Team

Thomas Luthi ha centrato la sua terza vittoria stagionale nel GP del Giappone della classe Moto2, ma quella di Motegi rischia di essere una gara molto importante nella corsa al titolo, perché con il secondo posto Johann Zarco è riuscito a dare nuovamente uno strappo importante alla classifica.

Lo svizzero è stato in testa praticamente dall'inizio alla fine: all'inizio ha dovuto tenere a bada un arrembante Franco Morbidelli, che però poi non è riuscito a copiare il suo ritmo. Nel finale poi ha dovuto rispondere al tentativo di farsi sotto di Zarco, ma è stato bravo a non perdere la calma e firmare il tris dopo i successi del Qatar e di Silverstone.

Come detto, il secondo posto però è pesantissimo per Zarco, perchè gli avversari del pilota dell'Ajo Motorsport hanno di fatto salutato la concorrenza nelle primissime fasi. Alex Rins, ancora acciaccato per la caduta di venerdì, è scivolato alla terza curva, e Sam Lowes lo ha imitato al secondo giro.

Lo spagnolo ha provato a tornare in sella alla sua Kalex, ma quando è ripartito ormai era staccatissimo e quindi ha chiuso solamente 20esimo. Il britannico invece è stato costretto alla resa. Risultati che comunque portano Zarco a +21 su Rins e +43 su Luthi, con Lowes che arretra al quarto posto.

C'è festa però anche per Franco Morbidelli, perché l'italiano ha firmato il suo quinto podio stagionale al termine di un bellissimo duello con l'idolo locale Takaaki Nakagami. Il giapponese sembrava aver trovato il sorpasso decisivo alla curva 9 all'ultimo giro, ma il "Morbido" gli ha replicato con grinta alla curva 11, ottenendo un altro risultato importante.

Quinto posto in solitaria per il tedesco Sandro Cortese, mentre dietro di lui Simone Corsi ha vinto il duello tutto italiano con Mattia Pasini per la sesta posizione. In questo gruppetto c'era anche Lorenzo Baldassarri, ma il portacolori del Forward Racing è finito ruote all'aria alla curva 10, alzando bandiera bianca.

In compenso il suo compagno Luca Marini si è reso protagonista di una gran bella rimonta, chiudendo al 12esimo posto dopo aver preso il via dalle parti bassi dello schieramento di partenza.

 
Cla #PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   12 Thomas Lüthi Kalex 23 42'45.854     154.9   25
2   5 Johann Zarco Kalex 23 42'46.240 0.386 0.386 154.9   20
3   21 Franco Morbidelli Kalex 23 42'51.717 5.863 5.477 154.5   16
4   30 Takaaki Nakagami Kalex 23 42'51.944 6.090 0.227 154.5   13
5   11 Sandro Cortese Kalex 23 43'02.100 16.246 10.156 153.9   11
6   24 Simone Corsi Speed Up 23 43'06.258 20.404 4.158 153.7   10
7   54 Mattia Pasini Kalex 23 43'06.537 20.683 0.279 153.6   9
8   60 Julian Simon Speed Up 23 43'06.614 20.760 0.077 153.6   8
9   23 Marcel Schrötter Kalex 23 43'10.248 24.394 3.634 153.4   7
10   19 Xavier Simeon Speed Up 23 43'12.967 27.113 2.719 153.3   6
11   97 Xavi Vierge Tech 3 23 43'16.012 30.158 3.045 153.1   5
12   10 Luca Marini Kalex 23 43'18.137 32.283 2.125 153.0   4
13   55 Hafizh Syahrin Kalex 23 43'18.245 32.391 0.108 152.9   3
14   45 Tetsuta Nagashima Kalex 23 43'21.202 35.348 2.957 152.8   2
15   32 Isaac Viñales Tech 3 23 43'21.340 35.486 0.138 152.8   1
16   57 Edgar Pons Kalex 23 43'25.412 39.558 4.072 152.5    
17   2 Jesko Raffin Kalex 23 43'25.544 39.690 0.132 152.5    
18   14 Ratthapark Wilairot Kalex 23 43'31.112 45.258 5.568 152.2    
19   87 Remy Gardner Kalex 23 43'33.764 47.910 2.652 152.0    
20   40 Alex Rins Kalex 23 43'50.577 1'04.723 16.813 151.1    
21   63 Naomichi Uramoto Kalex 23 43'51.770 1'05.916 1.193 151.0    
22   84 Taro Sekiguchi TSR 23 44'12.490 1'26.636 20.720 149.8    
  dnf 27 Iker Lecuona Kalex 14 28'33.840 9 giri 9 giri 141.1 Ritirato  
  dnf 49 Axel Pons Kalex 13 25'00.833 10 giri 1 giro 149.7 Ritirato  
  dnf 7 Lorenzo Baldassarri Kalex 10 18'46.958 13 giri 3 giri 153.3 Ritirato  
  dnf 73 Alex Marquez Kalex 7 13'10.554 16 giri 3 giri 153.0 Ritirato  
  dnf 52 Danny Kent Kalex 7 13'16.815 16 giri 6.261 151.8 Ritirato  
  dnf 94 Jonas Folger Kalex 4 7'35.764 19 giri 3 giri 151.6 Accident  
  dnf 22 Sam Lowes Kalex 1 1'58.138 22 giri 3 giri 146.3 Accident  
  dnf 70 Robin Mulhauser Kalex 1 2'04.260 22 giri 6.122 139.0 Accident  

 

condividi
commenti
Zarco polverizza il record di Motegi e si prende la pole position

Articolo precedente

Zarco polverizza il record di Motegi e si prende la pole position

Articolo successivo

Phillip Island, Libere 1: Jonas Folger svetta sotto al diluvio

Phillip Island, Libere 1: Jonas Folger svetta sotto al diluvio
Carica i commenti