A Barcellona si rilancia Pol Espargaro

A Barcellona si rilancia Pol Espargaro

In una gara più tattica che emozionante il pilota della KALEX batte il compagno di squadra Tito Rabat

Dopo le battaglie con sorpassi e controsorpassi della Moto3, a Barcellona è andata in scena una gara molto più tattica in occasione dei 23 giri della Moto2. Alla fine sotto la bandiera a scacchi è passato per primo Pol Espargaro, bravo a gestirsi per tutta la gara evitando di impegnare troppo gli pneumatici montati sulla sua KALEX. Il vice-Campione del Mondo in carica si rilancia con un weekend fatto di pole position e vittoria, come già quattro gare fa a Losail. Il pilota del Team Pons ha battuto il suo compagno di squadra Tito Rabat, con cui da subito è fuggito dal resto del gruppo. Così la lotta per la vittoria si è ben presto trasformata in una sfida di nervi e gestione della moto, con Espargaro che a 10 giri dalla fine ha anche lasciato passare Rabat in testa così da poterlo seguire e non farsi studiare troppo, per poi riattaccare nel finale. Con questo successo Pol ha recuperato qualche punto in classifica sul leader Scott Redding, "solamente" quarto sul traguardo battuta anche dalla Suter MMX2 dell’ex iridato 125cc Thomas Luthi, unica moto non KALEX nelle prime posizioni visto anche il quinto posto di Takaaki Nakagami, che ha battuto Randy Krummenacher. A seguire Johann Zarco, solitario settimo, ed il quartetto formato da Dominique Aegerter, Mika Kallio, Simone Corsi e Mattia Pasiani, tutti chiusi in soli 6 decimi a lottare per le posizioni dalla 8^ all'11^, ma staccati di quasi mezzo minuto dai primi.

Moto2 - Barcellona - Gara

Moto2 - Barcellona - Classifica campionato

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Pol Espargaro , Tito Rabat
Articolo di tipo Ultime notizie