Dakar: la tappa delle moto è stata neutralizzata alle 15

Dakar: la tappa delle moto è stata neutralizzata alle 15

David Castera ha spiegato che c'erano troppi piloti disidratati ad impegnare i mezzi di soccorso

La seconda tappa delle moto, quella con la speciale più lunga dell'edizione 2015, è stata neutralizzata. Alle ore 15 locali David Castera, direttore sportivo della Dakar, ha preso la decisione di fermare tutti i piloti moto e quad che ancora si trovavano all'interno della speciale.

Dovunque essi si trovassero sono stati raggiunti da commissari, elicotteri e auto mediche e sono stati fatti uscire dalla speciale per raggiungere il bivacco attraverso una strada alternativa.

"E' stato necessario farlo perchè gli elicotteri continuavano ad intervenire su piloti che erano disidratati e chiedevano acqua. Nulla di grave, a parte un concorrente che è caduto e si è rotto una gamba. A quel punto l'organizzazione si è resa conto che se gli elicotteri fossero stati chiamati per un'emergenza vera sarebbe stato difficile far fronte alla richiesta e così abbiamo deciso di neutralizzare la tappa. Quelli che hanno già raggiunto il bivacco avranno la loro classifica, gli altri invece si vedranno applicato un tempo uguale per tutti" ha spiegato Castera.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto Rally Raid
Articolo di tipo Ultime notizie