Dakar: il lago salato ha danneggiato GPS ed Iritrack

Dakar: il lago salato ha danneggiato GPS ed Iritrack

ERTF e TDCom sono state costrette a fare un check generale a tutte le moto e i quad ancora in gara

ERTF e TDCom sono le due società francesi responsabili delle comunicazioni e della strumentazione sulla Dakar. Gesticono loro il GPS, l'Iritrack e tutto quello che serve a comunicare la propria posizione ed anche ad orientarsi sul percorso.

Al termine della tappa marathon, con le moto e i quad provenienti dalla Bolivia, e quindi dal lago salato, i ragazzi delle due società francesi non hanno avuto materialmente il tempo di andare a controllare tutte le connessioni e i cavi elettrici di ogni mezzo ancora in gara.

Così si sono accontentati di sostituire ed aiutare solo quei piloti che, arrivati alla sera al bivacco di Iquique sono andati a chiedere dei cavi di ricambio. Forse hanno un po' sottostimato la cosa, o forse non avevano abbastanza personale, fatto sta che quando alla mattina alla partenza da Iquique hanno fatto un check di moto e quad si sono accorti che almeno la metà di loro aveva i cavi ossidati dal sale.

"Il sale lavora un po' alla volta – spiegava uno dei responsabili al bivacco di Calama – e quindi quei cavi che alla sera non ci sono sembrati rovinati in realtà la mattina dopo erano stati corrosi. Stamattina al momento della partenza c'erano moltissimi strumenti che non funzionavano e così abbiamo fatto il possibile per rimettere tutti i piloti in condizione di partire".

Poi però, essendo prevista per i prossimi due giorni una tappa marathon hanno deciso di fare un controllo globale. Così tutti i piloti che sono rientrati al bivacco di Calama ieri, sono passati imperativamente dal controllo del Safety center e tutti i cavi, i fili e i fusibili sono stati controllati ed eventualmente sostituiti.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto Rally Raid
Articolo di tipo Ultime notizie