WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
21 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
67 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
32 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
87 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Gara 1 in
03 Ore
:
21 Minuti
:
34 Secondi

Mini Challenge, Monza, Gara 1: Tramontozzi domina sotto l'acqua

condividi
commenti
Mini Challenge, Monza, Gara 1: Tramontozzi domina sotto l'acqua
Di:
7 apr 2019, 01:23

Il pilota di Priverno si è aggiudicato la gara di apertura del monomarca Mini che si è disputata sotto alla pioggia. Il via è stato dato in Safety Car. Alle spalle di Tramontozzi si sono classificati Suilverstrini e Torelli. Nella classe Light vittoria di Bencivenni.

Ivan Tramontozzi del team Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology si è aggiudicato la gara di apertura del Mini Challenge che si è disputata in mattinata a Monza nell’ambito degli ACI Racing Weekend. Ventidue le Mini John Cooper Works che, nelle classi Pro e Light, si sono schierate nel “tempio della velocità” sotto una pioggia battente: la corsa, giustamente, è iniziata sotto il regime di safety car, in modo da dare la possibilità ai piloti di prendere dimestichezza con l’asfalto bagnato, visto che le qualifiche si erano disputate con l’asciutto.

In pole c’era Filippo Maria Zanin autore di un ottimo 2’05”896, unico pilota che è stato capace di sfondare il muro di 2’06”, seguito da Gustavo Sandrucci che è stato abile ad andare al comando nella ripartenza all’inizio del Giro 2, quando la safety car è rientrata ai box e la gara ha preso effettivamente il via (ogni appuntamento si disputa sulla durata di 25 minuti + 1 giro).

In testa alla corsa si è formato un trenino di cinque macchine con Sandrucci che ha provato ad allungare seguito da Gabriele Torelli, Ivan Tramontozzi, il poleman Zanin e Paolo Maria Silvestrini. 

Leggi anche:

Gustavo Sandrucci ha commesso un errore alla seconda di Lesmo, finendo molto largo nella sabbia bagnata, prima di rientrare in pista al quinto posto: al comando, dopo una dura battaglia con Gabriele Torelli è andato il campione del Mini Challenge 2016.

Il pilota di Priverno è riuscito ad allungare sfruttando la bagarre che si era creata alle sue spalle fra Torelli e Silverstini che è riuscito ad agguantare un bel secondo posto corroborato dal giro più veloce ottenuto al Giro 6 in 2’18”158.

Il terzo gradino del podio non è sfuggito al portacolori del team Mini Milano by Progetto E20, mentre Zanin si è dovuto accontentare del quarto posto, dovendo controllare il ritorno di Sandrucci che su era fatto minaccioso nel finale.

Nella classe Light affermazione di Davide Bencivenni (Autostar Group by Team Suerzi) davanti a Nicola Gonnella e Angelo Rogari. Gara 2 si disputerà a chiusura del Racing Weekend nel tardo pomeriggio con partenza alle 17,40. Seguite lo streaming live su Motorsport.com.

Articolo successivo
Il Mini Challenge 2019 riparte da Monza

Articolo precedente

Il Mini Challenge 2019 riparte da Monza

Articolo successivo

In Gara 2 del Mini Challenge a Monza arriva la risposta del campione in carica Sandrucci

In Gara 2 del Mini Challenge a Monza arriva la risposta del campione in carica Sandrucci
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mini Challenge
Evento Monza
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Ivan Tramontozzi
Autore Franco Nugnes