Il Mini Challenge 2019 riparte da Monza

condividi
commenti
Il Mini Challenge 2019 riparte da Monza
Di:
05 apr 2019, 06:32

Riparte il Mini Challenge: per la stagione 2019 - l'ottava del monomarca - l'esordio è fissato a Monza questo fine settimana. Altri 5 i week-end in programma sui tracciati più impegntivi del panorama italiano: Misano, Imola, Mugello, Vallelunga e di nuovo Monza per la chiusura in ottobre. Due le categorie: PRO e Lite

Monza è il teatro dell'apertura dell'ottava stagione del Mini Challenge. Il campionato monomarca dove gareggiano con il coltello tra i denti le John Cooper Works è pronto a vivere in apnea i sei appuntamenti in calendario: dopo la tappa inaugurale a Monza questo week-end, il 5-7 aprile, sarà la volta di Misano, 17-19 maggio, Imola, 21-23 giugno, Mugello, 19-21 luglio, Vallelunga, 13-15 settembre, per poi chiudere nuovamente a Monza, il 18-20 ottobre. 

Leggi anche:

Protagonista assoluta, e non poteva essere altrimenti, è lei: la Mini John Cooper Works sviluppata da Promodrive Automotive, pronta a scendere in pista in due declinazioni. La prima, la PRO, è una vettura da gara n ogni sua componente: la potenza sprigionata dal 2.0 turbobenzina tocca i 265 CV – contro i 231 di serie – l'aerodinamica è raffinata ed efficiente grazie allo splitter frontale ed al profilo alare posteriore. Il cambio è sequenziale a sei rapporti, mentre ovviamente non poteva mancare il rollbar e tutta la componentistica legata alla sicurezza. Le mescole, a differenza del 2018, sono firmate Hankook. Per competere in questa categoria, al netto delle spese di iscrizione e di quelle assicurative, sono necessari 48.000 euro per l'intera stagione.

La seconda categoria è la Mini Lite: meno performante della PRO, questa derivazione parte dalla potenza di serie della John Cooper Works, con cui condivide la trasmissione manuale, ABS e servosterzo. Anche qui non mancano le feature legate alla sicurezza, rollbar in primis, oltre alle profilature aerodinamiche di rito. Per gareggiare in questa categoria sono necessari 40.000 euro per tutto il campionato, sempre al netto delle spese accessorie.

I week-end di gara si svolgono su due turni di prove libere da 25 minuti l'uno, ai quali si sommano i 30 minuti di qualifica e le due gare da 25 minuti + 1 giro ciascuna.

“Mini Challenge è fondamentale per il nostro marchio perché è il momento in cui il go-kart feeling viene portato all’ennesima potenza. A questo campionato portiamo una macchina che si può tranquillamente trovare in concessionaria, che è la John Cooper Works da 235 cavalli, ma ci sarà anche un modello “pro” da 265 cavalli, un’auto capace di grande potenza e prestazioni eccezionali, alla quale si aggiunge la caratteristica umana della sfida, della passione, del coinvolgimento e dell’esperienza. Per ogni categoria è stato sviluppato un kit Racing che garantisce prestazioni e sicurezza”, commenta Stefano Ronzoni, direttore di Mini Italia.

Scorrimento
Lista

Alessio Alcidi, Mini John Cooper Works Pro

Alessio Alcidi, Mini John Cooper Works Pro
1/15

Foto di: Mini

Andrea Tronconi, Mini John Cooper Works Lite

Andrea Tronconi, Mini John Cooper Works Lite
2/15

Foto di: Mini

Gabriele Giorgi, Mini John Cooper Works Pro

Gabriele Giorgi, Mini John Cooper Works Pro
3/15

Foto di: Mini

Gabriele Torelli, Mini John Cooper Works Pro

Gabriele Torelli, Mini John Cooper Works Pro
4/15

Foto di: Mini

Gabriele Torelli, Mini John Cooper Works Pro e Giuseppe Massimo Ferraro, Mini John Cooper Works Pro

Gabriele Torelli, Mini John Cooper Works Pro e Giuseppe Massimo Ferraro, Mini John Cooper Works Pro
5/15

Foto di: Mini

Gustavo Sandrucci, Mini John Cooper Works Pro

Gustavo Sandrucci, Mini John Cooper Works Pro
6/15

Foto di: Mini

Luca Rangoni, Mini John Cooper Works Pro

Luca Rangoni, Mini John Cooper Works Pro
7/15

Foto di: Mini

Thomas Krasonis, Mini John Cooper Works Lite

Thomas Krasonis, Mini John Cooper Works Lite
8/15

Foto di: Mini

Tobia Zarpellon, Mini John Cooper Works Pro

Tobia Zarpellon, Mini John Cooper Works Pro
9/15

Foto di: Mini

Ugo Federico Bagnasco, Mini John Cooper Works Lite

Ugo Federico Bagnasco, Mini John Cooper Works Lite
10/15

Foto di: Mini

Ugo Federico Bagnasco, Reggio Motori by Dinamic Motorsport, MINI John Cooper Works Challenge Lite

Ugo Federico Bagnasco, Reggio Motori by Dinamic Motorsport, MINI John Cooper Works Challenge Lite
11/15

Foto di: Andres Pardo Gomes

Gabriele Giorgi, Autoeur by Progetto E20, MINI John Cooper Works Challenge Pro

Gabriele Giorgi, Autoeur by Progetto E20, MINI John Cooper Works Challenge Pro
12/15

Foto di: Andres Pardo Gomes

Renato Leporelli, MINI John Cooper Works Challenge Lite

Renato Leporelli, MINI John Cooper Works Challenge Lite
13/15

Foto di: Andres Pardo Gomes

Andrea Bruno D’Angelo, Car Point by AB Corse, MINI John Cooper Works Challenge Lite

Andrea Bruno D’Angelo, Car Point by AB Corse, MINI John Cooper Works Challenge Lite
14/15

Foto di: Andres Pardo Gomes

Marco Santamaria, A.D. Motor by CAAL Racing, MINI John Cooper Works Challenge Lite

Marco Santamaria, A.D. Motor by CAAL Racing, MINI John Cooper Works Challenge Lite
15/15

Foto di: Andres Pardo Gomes

Articolo successivo
Bencivenni e Simoni pronti all'esordio nella categoria "Lite" del Mini Challenge

Articolo precedente

Bencivenni e Simoni pronti all'esordio nella categoria "Lite" del Mini Challenge

Articolo successivo

Mini Challenge, Monza, Gara 1: Tramontozzi domina sotto l'acqua

Mini Challenge, Monza, Gara 1: Tramontozzi domina sotto l'acqua
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mini Challenge
Evento Monza
Autore Marco Congiu
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie