SC-Project Paton Reparto Corse debutta nell'endurance con la 24 Ore di Le Mans

condividi
commenti
SC-Project Paton Reparto Corse debutta nell'endurance con la 24 Ore di Le Mans
Di:
31 gen 2019, 17:35

Per il suo esordio nelle gare di durata, il marchio milanese affiderà una Honda CBR 1000 RR agli italiani Michel Fabrizio, Lorenzo Lanzi e Luca Marconi.

Il Team SC-Project Paton Reparto Corse ha annunciato ieri il suo sbarco nell'endurance, schierando una Fireblade SP1 nella prossima 24 Ore di Le Mans.
Per lo storico marchio milanese, acquistato da SC-Project nel 2016, la partecipazione alla celebre maratona segnerà il debutto assoluto nelle gare di durata.
Una sfida che segue gli ultimi successi messi a segno dalla Paton sull'Isola di Man, dove è riuscita a conquistare la vittoria al debutto nella classe Lightweight del Tourist Trophy 2017. Un risultato bissato con il trionfo di Michael Dunlop nella scorsa edizione del TT e reso ancor più dolce dal piazzamento di ben cinque Paton S1-R Lightweight nelle prime sei posizioni.
Il Team SC-Project Paton Reparto Corse ha deciso di prendere di petto la nuova avventura, presentandosi ai nastri di partenza della 24 Ore con una Honda CBR 1000 RR, la moto vincitrice del FIM EWC 2018.
Una scelta che va a riconsolidare il sodalizio che dagli anni '90 lega l'azienda milanese alla Casa dell'ala dorata, reso ancora più stretto dalla partnership tecnica siglata da SC-Project e dal Team Repsol Honda di MotoGP nel 2017 .
A difendere i colori del team in sella alla Fireblade sarà una rosa di piloti di tutto rispetto: il trio tutto italiano formato da Michel Fabrizio, Lorenzo Lanzi e Luca Marconi, a cui si aggiunge lo spagnolo Ricardo Saseta, in veste di riserva.
E per curare ogni dettaglio del suo esordio nel mondo dell'endurance, il Team SC-Project Paton Reparto Corse si affiderà alla sua struttura ufficiale, coadiuvata dal Team Z Racing di Jacopo Zizza, vincitore in classe Supertwin alla 24 ore di Le Mans del 2017.

Articolo successivo
La Yamaha piazza il poker alla 8 Ore di Suzuka, il Mondiale però è della FCC TSR Honda

Articolo precedente

La Yamaha piazza il poker alla 8 Ore di Suzuka, il Mondiale però è della FCC TSR Honda

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie FIM Endurance
Autore Daniela Piazza