La Suzuki SERT sbanca Oschersleben e vede il bis

I campioni in carica arriveranno a Le Mans con 19 punti da amministrare sugli inseguitori

La Suzuki SERT sbanca Oschersleben e vede il bis
La 8 Ore di Oschersleben rischia di rivelarsi decisiva ai fini della classifica finale del Mondiale Endurance FIM 2012. In terra tedesca è infatti arrivata la prima affermazione stagionale dei campioni in carica della Suzuki SERT, che si apprestano ad affrontare l'ultima gara della stagione, la 24 Ore di Le Mans, con 19 punti di vantaggio sugli inseguitori. L'equipaggio composto da Vincent Philippe, Anthony Delhalle e Yukio Kagayama ha sfruttato al meglio la pole position, mantenendo la sua GSX-R1000 al comando del gruppo fin dalle primissime fasi di gara, arrivando poi a costruire un giro di margine in quelle conclusive, nonostante un doppio ingresso della safety car nell'arco della corsa. Con appena 40 punti rimasti in palio, i 19 punti da gestire sulla BMW Motorrad France, seconda al traguardo ad Oschersleben, e sulla Honda TT Legends, che invece in Germania si è dovuta accontentare della "medaglia di legno", sono un ottimo bottino: questo vuol dire che nella grande classica francese gli basterà un quarto posto per la conferma nel ruolo di campioni. A Damian Cudlin, Erwan Nigon e Sebastien Gimbert va comunque il merito di non essersi arresi e di aver artigliato un secondo posto prezioso ai danni della Yamaha GMT94, che comunque ha dato seguito al podio di Suzuka con l'equipaggio composto da David Checa, Kenny Foray e Gwen Gabbiani. La piazza d'onore, infatti, gli ha consentito di mantenersi ancora in ballo per il titolo, perchè con 4 punti in meno sarebbe stata davvero dura. Priva di errori anche la prova di Jason O'Halloran, Cameron Donald e John McGuinness. Una prova che però non gli ha consentito di fare meglio del quarto posto finale. Va detto però che, essendo solo al secondo anno da squadra semi-ufficiale Honda, il team TT Legends è già andato oltre ad ogni più rosea aspettativa in questa stagione. Infine, nella classe Superstock, bisogna registrare l'ennesima affermazione dei campioni in carica Guillaume Dietrich, Michael Savary e Baptiste Guittet, quinti assoluti con la loro Suzuki GXR-R1000 gestita dalla Motors Events AMT.
condividi
commenti
8 Ore di Oschersleben: Pole a Suzuki SERT

Articolo precedente

8 Ore di Oschersleben: Pole a Suzuki SERT

Articolo successivo

La 24 Ore di Le Mans assegnerà il titolo 2012

La 24 Ore di Le Mans assegnerà il titolo 2012
Carica i commenti