8 Ore di Suzuka: Rea e la Kawasaki al comando a metà gara

Jonathan Rea è riuscito a superare la Honda di Stefan Bradl per prendere il comando delle operazioni allo scoccare della quarta ora di gara.

8 Ore di Suzuka: Rea e la Kawasaki al comando a metà gara

Sylvain Guintoli sembrava avere margine per tenere a bada Katsuyuki Nakasuga, ma il suo passo è rapidamente crollato verso la fine del suo stint ed ha consentito a Nakasuga e Takahasi di salire in prima e seconda posizione.

Dopo che la Honda ha superato la Yamaha prolungando il primo stint, anche la Kawasaki è riuscita a sopravanzare i campioni in carica restando a lungo in pista.

Bradl è così sceso in quarta posizione, mentre Rea ha dovuto iniziare a resistere alla pressione della Yamaha di Nakasuga. Quando Bradl si è trovato in difficoltà nel superare un pilota più lento, Rea ha colto l’occasione per passare in testa con la Kawasaki #10 che condivide con Haslam e Razgatlioglu. 

Leggi anche:

Bradl è scivolato anche dietro la Yamaha di Nakasuga, Michael van der Mark e Alex Lowes nel traffico, ma i miniori consumi di carburante della Honda potrebbero consentire a lui e ai compagni di squadra Takahashi e Ryuichi Kiyonari di tornare in lizza per la vittoria nella seconda metà della gara.

L’equipaggio della #1 FCC TSR composto da Josh Hook, Freddy Foray, Mike Di Meglio è in quarta posizione davanti alla #12 Suzuki di Guintoli, Yukio Kagayama e Kazuki Watanabe. Questi ultimi non sono stati in grado di riprodurre lo stesso ritmo mostrato nel primo stint.

Broc Parkes, Marvin Fritz, Niccolo Canepa sono stati sesti sulla YART Yamaha #7, mentre il trio HARC-Pro Honda composto da Xavier Fores, Dominique Augerter e Ryo Mizuno ha iniziato una splendida rimonta per passare al settimo posto a metà gara.

condividi
commenti
8 Ore di Suzuka: la Top 10 Trial cancellata per la forte pioggia
Articolo precedente

8 Ore di Suzuka: la Top 10 Trial cancellata per la forte pioggia

Articolo successivo

8 Ore di Suzuka: Rea cade nel finale e consegna la vittoria alla Yamaha

8 Ore di Suzuka: Rea cade nel finale e consegna la vittoria alla Yamaha
Carica i commenti