Tony Cairoli sfrutta la grande chance di Ottobiano: doppietta e Mondiale MXGP riaperto!

condividi
commenti
Tony Cairoli sfrutta la grande chance di Ottobiano: doppietta e Mondiale MXGP riaperto!
Di: Adriano Dondi
17 giu 2018, 17:43

Il pilota italiano approfitta dell'assenza per infortunio di Herlings e con i 50 punti del GP di Lombardia si riporta a soli 12 punti dalla vetta. Sul podio anche Paulin ed Anstie

Tony Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Romain Febvre
Gautier Paulin, IceOne Husqvarna Racing
Glenn Coldenhoff, KTM MXGP
Tony Cairoli, KTM MXGP
Antonio Cairoli, Red Bull KTM Factory Racing
Tony Cairoli, KTM MXGP
Romain Febvre, Monster Energy Yamaha Factory Racing
Clement Desalle, Monster Energy Kawasaki Racing
Tony Cairoli, KTM MXGP

Appena è uscita la notizia dell’infortunio di Jeffrey Herlings, tutti a dire che Antonio Cairoli avrebbe fatto sue le due manche del GP di Lombardia ed avrebbe quasi annullato i 62 punti di svantaggio. Così è stato, Antonio ha fatto quello che doveva fare e ha fatto quello che il pubblico presente si aspettava da lui. Del resto soltanto Herlings avrebbe potuto fermarlo così come Cairoli è l’unico che fino a questo momento ha provato a fermare la corsa di “The Bullet”.

La sua vittoria non è però stata priva di sbavature ed errori, soprattutto in gara due dove una scivolata quando era in testa, l’ha fatto precipitare al quinto posto.  Ma sappiamo che il 9 volte Campione del Mondo sulla sabbia, terreno che predilige, ha un ritmo che gli altri non hanno. Infatti in due giri è ritornato al comando e l’ha tenuto fino alla bandiera a scacchi.

Grande battaglia alle sue spalle per occupare gli altri due gradini del podio. L’ha spuntata Paulin Gautier su Max Anstei. I due terminano a pari punti e con gli stessi piazzamenti, ma il secondo posto va al francese per il miglior piazzamento in gara due. Quarto, ad un solo punto dal podio, è Tim Gajser autore di un bel secondo posto in gara due. Quinta piazza per Romain Febvre che precede Jeremy Seewer, particolarmente a suo agio nella sabbia di Ottobiano, ed un coriaceo Max Nagl sempre nel gruppo dei primi.

Sfortunata la gara di Clement Desalle che dopo l’ottimo secondo posto nella prima frazione, fa un bel botto nella seconda mentre è in lotta per i primissimi posti. Nella caduta il belga danneggia pure la sua Kawasaki e fa solo un punto. Glen Coldhenoff fa la sua solita gara senza particolari acuti ma molto redditizia e termina nono davanti a Kevin Strjibos che lotta con primi per buona parte della seconda frazione prima di cedere fisicamente per il gran caldo.

Alessandro Lupino, dopo Cairoli, è il miglior italiano in classifica. Il pilota di Viterbo chiude 13esimo con 19 punti, quattro in meno di Desalle che occupa l’ottava piazza. Sei punti anche per Ivo Monticelli che al 15esimo di gara uno aggiunge purtroppo uno zero in gara due per una caduta.

Simone Zecchina ha dato l’addio alle gare iridate con due prove molto generose dal lato fisico. Ora il ragazzo di Canneto sull’Oglio si dedicherà alle gare del Campionato Italiano e ad un progetto che probabilmente lo vedrà impegnato nella gestione di un Team. Ora le moto verranno smontate e messe nelle rispettive casse, pronte per raggiungere l’Indonesia, sede dei prossimi due GP.

GP DI LOMBARDIA – Classifica gara MXGP

1° Antonio Cairoli - Red Bull KTM 50 punti; 2° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 38; 3° Max Anstie - Rockstar Husqvarna 38; 4° Tim Gajser – Team HRC 37; 5° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 31; 6° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 29; 7° Max Nagl – TM Racing 26; 8° Clement Desalle – Monster Kawasaki 23; 9° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 22; 10° Kevin Strijbos – Standing KTM.

CLASSIFICA CAMPIONATO MXGP

1° Jeffery Herlings - Red Bull KTM 486 punti; 2° Antonio Cairoli – Red Bull KTM 474; 3° Clement Desalle - Monster Kawasaki 374; 4° Romain Febvre - Monster Yamaha Factory 354; 5° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna 334; 6° Tim Gajser – Team HRC 332; 7° Glenn Coldenhoff – Red Bull KTM 289; 8° Jeremy Seewer - Wilvo Yamaha MXGP 255; 9° Jeremy Van Horebeek – Monster Yamaha Factory 240; 10° Max Nagl – TM Racing 203.

Articolo successivo
Prima pole per Romain Febvre nel GP di Lombardia, solo settimo Cairoli

Articolo precedente

Prima pole per Romain Febvre nel GP di Lombardia, solo settimo Cairoli

Articolo successivo

Jeffrey Herlings rientra in Indonesia e si prende subito la pole position

Jeffrey Herlings rientra in Indonesia e si prende subito la pole position
Carica i commenti