Tony Cairoli centra la pole position al GP della Repubblica Ceca davanti a Herlings e Gajser

condividi
commenti
Tony Cairoli centra la pole position al GP della Repubblica Ceca davanti a Herlings e Gajser
Di: Adriano Dondi
21 lug 2018, 18:52

Ottima partenza di Anstie, ma poi il pilota italiano cambia passo e va a vincere davanti a Herlings e Gajser.

Il GP della Repubblica Ceca di Antonio Cairoli è iniziato nel migliore dei modi. Nella gara che determina la posizione al cancello di partenza per le due manche di domani, il portacolori del Team Red Bull KTM vince davanti a Jeffrey Herlings ed a Tim Gajser.

La gara è iniziata con Max Anstie davanti, con Cairoli, Gajser e Herlings alle sue spalle. Anstie tiene la testa per sette tornate poi Antonio aumenta il ritmo e lo supera. Appena Herlings si è accorge del sorpasso, anche lui mette pressione prima a Gajser, che a sua volta supera Anstie, poi ad Anstie stesso portandosi al terzo posto.

A tre giri dal termine Herlings passa lo sloveno e si prende la seconda piazza. Regolare la qualifica di Desalle che parte quarto e conclude nella stessa posizione. Dietro, un solido Van Horebeek si piazza quinto davanti a Tommy Searle e ad un convincente Alessandro Lupino.

Nono è Romain Febvre in rimonta dalla 14° piazza e decimo è Kevin Strijbos. Non bene Gautier Paulin che viene rilevato 16° al primo passaggio ma rimonta soltanto cinque posizioni. Chi invece fa un’ottima prova è Glenn Coldenhoff.

L’olandese cade nella curva dopo il traguardo ripartendo ultimissimo ma termina 12° rimontando ben diciassette posizioni. Oltre a Cairoli e Lupino in gara ci sono altri due italiani: Ivo Monticelli e Thomas Marini iscritto come wild card. Monticelli termina 27° Marini 30°. Da registrare l’assenza di Max Nagl per la frattura all’anulare della mano destra durante un allenamento.

GP della REPUBBLICA CECA – Qualifiche MXGP
1° Antonio Cairoli – Red Bull KTM; 2° Jeffrey Herlings – Red Bull KTM; 3° Tim Gajser – Honda HRC; 4° Max Anstie – Rockstar Husqvarna; 5° Clement Desalle – Monster Kawasaki; 6° Jeremy Van Horebeek - Monster Yamaha; 7° Tommy Searle – Bike DRT Kawasaki; 8° Alessandro Lupino – Gebben Kawasaki; 9° Romain Febvre – Monster Yamaha Factory; 10° Kevin Strijbos – Standing KTM; 11° Gautier Paulin – Rockstar Husqvarna; 12° Glenn Coldhenoff – Red BULL KTM; 13° Shaun Simpson – Wilvo Yamaha; 14° Valentin Guillod – Standing KTM; 15° Evgeny Bobryshev – Bos GP; 16° Graeme Irwin – Hitachi KTM UK; 17° Todd Waters - Honda HRC; 18° Tanel Leok – A1M Husqvarna; 19° Jordi Tixier – BOS GP; 20° Tomasz Wysochi – JD Gunnex KTM.

Prossimo articolo Mondiale Cross MxGP
Dopo la trasferta asiatica, il Mondiale MXGP torna in Europa con il GP di Repubblica Ceca

Articolo precedente

Dopo la trasferta asiatica, il Mondiale MXGP torna in Europa con il GP di Repubblica Ceca

Articolo successivo

In Repubblica Ceca vince ancora Jeffrey Herlings, ma Tony Cairoli non lo molla

In Repubblica Ceca vince ancora Jeffrey Herlings, ma Tony Cairoli non lo molla
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Mondiale Cross MxGP
Evento Loket
Autore Adriano Dondi
Tipo di articolo Qualifiche