Ottimo nono posto per "Filibang" Bengtsson in Lettonia

Ottimo nono posto per "Filibang" Bengtsson in Lettonia

Weekend difficile invece per il suo compagno di squadra Christophe Charlies, fuori dalla top ten

Filip Bengtsson è tornato alle gare al GP di Svezia, dopo una lunga assenza dovuta al recupero della caduta al GP d’Europa, in Olanda, del 26 aprile scorso. “Filibang”, è questo il soprannome di Bengtsson, è uno specialista della sabbia e già dalla Svezia, ha fatto vedere che la sua guida si adatta particolarmente bene su questo tipo di tracciato ottenendo un risultato che nessuno si aspettava al suo rientra.

A Kegums. “Filibang” ha confermato questa sua particolarità di guida su fondi morbidi, ottenendo un ottimo sesto tempo nelle prove cronometrate ed un decimo nella manche di qualifica. Nelle due gare della domenica, nonostante la pista fosse cambiata a causa della pioggia caduta nella notte, Bengtsson ha centrato un ottimo nono posto in gara due che, sommato all’undicesimo di gara uno, gli ha permesso di entrare nella Top ten della Overall.

Il suo compagno di squadra, Christophe Charlier, non è riuscito a trovare un buon feeling con la pista. Christophe sa che sulla sabbia ha sempre tribolato e che ha bisogno di allenarsi con continuità per migliorare la sua guida. A dire il vero, Charlier in gara uno stava viaggiando in settima posizione ma poi ha perso l’anteriore della sua Honda CRF450R ed è finito 12esimo. Chiude gara due al 14esima posto.

Filip Bengtsson: "Sono contento del risultato ottenuto. Ho lottato per l’ottavo posto tutta la prima manche con Butron ma poi ho fatto un errore che ha permesso a Febvre di passarmi e ho chiuso nono. Nella seconda mache sono uscito bene dal cancello ma ho fatto un piccolo errore e alla prima curva mi sono trovato un pochino dietro agli altri.
Mi sono poi concentrato sulla guida e sono riuscito a terminare 11°".

Christophe Charlier: "Non sono riuscito a trovare le linee giuste e mi sono innervosito. Nel weekend piano piano sono migliorato ma se vuoi fare risultato, devi essere veloce fin da subito senza farti condizionare dal tracciato. Per fortuna il prossimo GP sarà a Loket, una pista che a me piace. Dopo mi traferirò a Lommel perché sulla sabbia devo migliorare altrimenti prendo rischi inutili epericolosi".

Foto: Enzo Tempestini

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Mondiale Cross MxGP
Piloti Christophe Charlier
Articolo di tipo Ultime notizie