MXGP | Tony Cairoli infinito, 94° sigillo nel GP di Pietramurata

A 36 anni, il pilota italiano della KTM è stato ancora capace di mettere tutti in fila per la 94° volta in carriera. Ancora un'impresa a pochi giorni dal momento di appendere il casco al chiodo. Intanto il Mondiale è più aperto che mai, con Herlings che ha un punto di vantaggio su Febvre e tre su Gajser. Nella MX2 succede di tutto e alla fine a sorpresa vince Hofer.

MXGP | Tony Cairoli infinito, 94° sigillo nel GP di Pietramurata

La stagione 2021 della MXGP continua a regalare sorprese ed ecco che in un mercoledì d'autunno è arrivato un altro squillo di Tony Cairoli a poche settimane dalla pensione. A 36 anni, non essendo ancora in perfetta forma dopo il doppio ritiro di domenica, il siciliano della KTM è andato a prendersi il 94° successo della sua strepitosa carriera nel Gran Premio di Pietramurata, secondo dei tre appuntamenti sul circuito trentino.

Il Tonino Nazionale ha chiuso al terzo posto nella prima frazione, staccato dal tandem di testa, ma è in Gara 2 che ha costruito il suo capolavoro: scattato benissimo all'apertura del cancelletto di partenza, ha comandato dall'inizio alla fine, prendendo il largo sugli inseguitori e riuscendo a regalarsi ancora una grande soddisfazione prima di andare ad appendere il casco al chiodo.

Per noi italiani ovviamente l'impresa di Cairoli ha rubato la scena, ma bisogna parlare anche di un Mondiale che ora è veramente apertissimo a qualunque risultato quando all'appello mancano appena tre appuntamenti, visto che ora i tre contendenti alla corona sono tutti racchiusi nello spazio di altrettanti punti.

Il primo colpo di scena è stato al via di Gara 1, con Jeffrey Herlings che è rimasto coinvolto in un incidente dal quale la sua KTM è uscita malconcia, costringendolo al ritiro. Un duro colpo per l'olandese, che era reduce da tre vittorie consecutive che gli avevano permesso di costruirsi un margine di 24 punti. Un gap che si è azzerato. Anzi, che è stato ribaltato da Romain Febvre, che l'ha spuntata nel duello con Tim Gajser per la vittoria, prendendosi così anche la leadership iridata.

Nella seconda manche, i tre contendenti al titolo si sono resi protagonisti di una brutta partenza e alla fine quello a cui è riuscita la rimonta migliore è stato Gajser. L'alfiere della Honda ha chiuso terzo, alle spalle di un ottimo Jeremy Seewer, ma il quarto posto è bastato a Herlings per riprendersi la vetta del Mondiale con un punto di margine su Febvre, quinto con la sua Kawasaki. Il campione del mondo in carica invece li segue, come detto, a -3.

Rispetto a domenica bisogna segnalare anche il passo avanti mostrato da Jorge Prado, reduce da un infortunio rimediato la scorsa settimana in allenamento: lo spagnolo ha chiuso quinto nella prima frazione, poi nella seconda stava battagliando per le posizioni da podio, ma è stato costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un contatto con Pauls Jonass.

MX2: a sorpresa vince Hofer, Guadagnini subito fuori dal podio

Le sorprese non sono mancate neanche nella MX2, con il leader iridato Maxime Renaux che ha vissuto una giornata più complicata del solito, rimanendo coinvolto in contatti in entrambe le manche: nella prima con Kay de Wolf, nella seconda invece con il connazionale Tom Vialle, poi costretto al ritiro.

In ogni caso, al pilota della Yamaha va dato il merito di non essersi mai arreso e di essere stato capace di sfoderare due belle rimonte, che lo hanno portato a chiudere rispettivamente al settimo ed al quarto posto. In questo modo si è garantito ancora un margine di 87 punti su Jago Geerts, ottimo secondo in Gara 1, ma sesto e deludente nella gara conclusiva.

Le due vittorie di giornata sono andate a Vialle e ad un incredulo René Hofer, che oltre a Gara 2 si è preso anche il gradino più alto del podio del Gran Premio, avendo chiuso al quarto posto anche la prima frazione. A due facce invece il GP di Mattia Guadagnini, pure lui rallentato da una brutta partenza e dai contatti in Gara 1, ma poi capace di prendersi la piazza d'onore in Gara 2. Risultato che gli ha permesso di ridurre a 17 punti il gap da Vialle, con il quale deve provare a giocarsi il podio iridato, ma che lo ha tenuto giù da quello di Pietramurata.

Da segnalare che in Gara 1 c'è stato anche un brutto incidente al via, con Stephen Rubini e Thibault Benistant che sono entrati in collisione prima della curva. Il primo purtroppo è stato investito da alcune moto che erano alle sue spalle ed è stato portato fuori dalla pista in barella.

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 34:48.910; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:01.008; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:25.488; 4. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:34.807; 5. Jorge Prado (ESP, KTM), +0:44.780; 6. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:45.729; 7. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:54.647; 8. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:56.661; 9. Henry Jacobi (GER, Honda), +0:59.380; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +1:00.160;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 35:08.916; 2. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:02.601; 3. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:04.915; 4. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:07.054; 5. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:10.463; 6. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:15.671; 7. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:46.087; 8. Brian Bogers (NED, GASGAS), +0:51.388; 9. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:52.602; 10. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +1:04.312;

MXGP - GP Top 10 Classification: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 45 points; 2. Tim Gajser (SLO, HON), 42 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KAW), 41 p.; 4. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 40 p.; 5. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 29 p.; 6. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 27 p.; 7. Ben Watson (GBR, YAM), 27 p.; 8. Brian Bogers (NED, GAS), 23 p.; 9. Henry Jacobi (GER, HON), 22 p.; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, BET), 20 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification: 1. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 573 points; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 572 p.; 3. Tim Gajser (SLO, HON), 570 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 473 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 464 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 451 p.; 7. Pauls Jonass (LAT, GAS), 391 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 369 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 266 p.; 10. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 266 p.;

MXGP - Manufacturers Classification: 1. KTM, 707 points; 2. Honda, 579 p.; 3. Kawasaki, 577 p.; 4. Yamaha, 501 p.; 5. GASGAS, 437 p.; 6. Husqvarna, 293 p.; 7. Beta, 185 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Tom Vialle (FRA, KTM), 34:41.767; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:03.130; 3. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:24.303; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:34.007; 5. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:47.625; 6. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:52.367; 7. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:56.819; 8. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +1:09.296; 9. Simon Längenfelder (GER, GASGAS), +1:13.583; 10. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +1:14.997;

MX2 - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Rene Hofer (AUT, KTM), 34:01.864; 2. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:03.794; 3. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:06.959; 4. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:15.281; 5. Ruben Fernandez (ESP, Honda), +0:19.676; 6. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:26.530; 7. Simon Längenfelder (GER, GASGAS), +0:27.819; 8. Andrea Adamo (ITA, GASGAS), +0:37.666; 9. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:42.146; 10. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:44.194;

MX2 - GP Top 10 Classification: 1. Rene Hofer (AUT, KTM), 43 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 37 p.; 3. Ruben Fernandez (ESP, HON), 36 p.; 4. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 32 p.; 5. Maxime Renaux (FRA, YAM), 32 p.; 6. Simon Längenfelder (GER, GAS), 26 p.; 7. Jed Beaton (AUS, HUS), 25 p.; 8. Wilson Todd (AUS, KAW), 25 p.; 9. Tom Vialle (FRA, KTM), 25 p.; 10. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 22 p.;

MX2 - World Championship Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 595 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 508 p.; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), 492 p.; 4. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 475 p.; 5. Jed Beaton (AUS, HUS), 454 p.; 6. Rene Hofer (AUT, KTM), 436 p.; 7. Thibault Benistant (FRA, YAM), 384 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 384 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, HON), 364 p.; 10. Simon Längenfelder (GER, GAS), 271 p.;

MX2 - Manufacturers Classification: 1. KTM, 676 points; 2. Yamaha, 662 p.; 3. Husqvarna, 510 p.; 4. Kawasaki, 423 p.; 5. Honda, 405 p.; 6. GASGAS, 365 p.; 7. TM, 14 p.;

condividi
commenti
MXGP: Herlings tenta l'allungo con una doppietta in Trentino
Articolo precedente

MXGP: Herlings tenta l'allungo con una doppietta in Trentino

Articolo successivo

MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader

MXGP | Seewer vince il GP del Garda, Febvre nuovo leader
Carica i commenti